Ecobonus auto elettriche 2022 e bonus colonnine: funzionamento e novità

-
30/09/2022

Il Governo italiano ha lanciato una nuova agevolazione sull’acquisto di un’auto elettrica e sul suo sistema di ricarica. Andiamo a scoprire quali sono le ultime novità per gli incentivi.

Auto, Elettrica

Se avete comperato un’auto elettrica e state facendo i conti su quanto dovrete spendere per la ricarica, sappiate che entro l’ultimo trimestre di quest’anno il Governo italiano darà attuazione a un nuovo incentivo che permetterà, appunto, di rendere più semplice e conveniente questa operazione.

Bonus colonnine elettriche: come funziona

Ricarica, Elettrica

Si chiama “Contributo per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica” o, più semplicemente, “Bonus colonnine elettriche” e prevede importi differenti nel caso di singoli richiedenti oppure se la decisione è quella di installare una wallbox condivisa tra le parti comuni di un condominio.

Con uno stanziamento complessivo pari a 40 milioni di Euro, il Bonus colonnine elettriche sarà pari all’80% del prezzo di acquisto e installazione di una base di ricarica, nel limite massimo di 1.500 Euro per richiedente e di 8.000 Euro nel caso la colonnina venga installata per un condominio. L’obiettivo è quello di promuovere la mobilità sostenibile e incentivare così gli investimenti nel settore, che per il 2022 prevedono anche un aumento del 50% del tradizionale Ecobonus che serve all’acquisto di un’autovettura ad alimentazione a batterie.

Econobonus: le novità

Soldi

Entrando nello specifico, il nuovo testo (che entrerà in vigore prossimamente) si rivolge ai possibili clienti con reddito Isee inferiore ai 30.000 Euro, i quali potranno acquistare un mezzo elettrico di categoria M1 (a un prezzo di listino pari o inferiore a 35.000 Euro IVA inclusa) con un’agevolazione fino a 7.500 Euro con rottamazione di un vecchio veicolo oppure fino a 4.500 Euro senza l’opzione rottamazione.

Nel caso delle auto ibride (classe di emissioni tra 21 e 60 g/km di CO2 e prezzo di listino pari o inferiore a 45.000 Euro IVA inclusa), il nuovo Ecobonus sarà rispettivamente di 6.000 oppure di 3.000 Euro a seconda se si proceda o meno con la formula rottamazione. Per tutti gli altri interessati (con reddito ISEE superiore a 30.000 Euro annui), l’incentivo scende a 5.000-3.000 Euro per le auto elettriche e a 4.000-2.000 Euro per quelle ibride.