Economia circolare: i vantaggi e le applicazioni

-
20/06/2022

Per economia circolare si intende un modello di produzione e consumo che prevede prestito, condivisione, riparazione, riutilizzo e riciclo dei materiali e dei prodotti esistenti in modo da estendere il ciclo di vita degli stessi e ridurre la mole di rifiuti nel mondo. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Sostenibilità

L’economia circolare rappresenta ad oggi uno dei concetti più importanti per comprendere le possibilità di azione applicabili alla risoluzione delle problematiche relative al cambiamento climatico e allo spreco di energia e risorse naturali.

Economia circolari: quali sono i vantaggi?

La riduzione dell’impatto sull’ambiente: uso più razionale delle materie naturali per contribuire alla riduzione di emissione di Co2. Ad oggi la produzione dei soli materiali produce una percentuale di inquinanti pari al 45%.

-Aumento della competitività

Disponibilità maggiore di materie prime nel lungo periodo

Innovazione e crescita economica: secondo le previsioni dell’Europarlamento gli investimenti in questo settore faranno aumentare il Pil europeo del 0,5%.

Incremento dell’occupazione: sono previsti circa nuovi 700.000 green workers entro il 2030incremento dell’occupazione (circa 700.000 nuovi green workers (lavoratori nei settori green) entro il 2030).

Economia circolare: le applicazioni per il futuro

Grazie all’economia circolare si andrebbe ad estendere il ciclo di vita dei prodotti perchè i materiali che li compongono, una volta terminata la propria funzione, potranno essere inseriti nuovamente nel ciclo economico e quindi potrebbero generare ulteriore valore.

Grazie a questa applicazione è possibile ridurre gli sprechi in maniera esponenziale. Ad oggi, grazie al modello circolare, si punta a limitare i consumi, gli sprechi e i rifiuti, in questo modo è possibile limitare al minimo l’impatto ambientale e ridurre in maniera significativa le conseguenze negative per l’ambiente.

Vivete in maniera sostenibile per un futuro migliore per il Pianeta e l’umanità.