Erbe aromatiche: guida alla coltivazione e consigli per usarle al meglio

0
102
Erbe-aromatiche

Le erbe aromatiche sono delle piante davvero speciali: regalano moltissime soddisfazioni in cucina perchè permettono di insaporire qualsiasi pietanza e sono facilissime da coltivare. Le possiamo piantare nell’orto ma anche tenere in vaso sul balcone di casa, per poterle utilizzare ogni volta che ne abbiamo bisogno. Le aromatiche sono piante rustiche, che non necessitano di una cura ed un’attenzione particolare ma sicuramente se vogliamo che crescano rigogliose dobbiamo avere sempre qualche accorgimento in più. Oggi vediamo come coltivare le erbe aromatiche più utilizzate: il basilico, il timo, l’erba cipollina, la salvia e la menta.

Erbe aromatiche: guida alla coltivazione

Un piccolo grande consiglio valido per tutte le specie: per ottenere un aroma più intenso dalle erbe aromatiche dobbiamo evitare di esagerare con le irrigazioni e posizionarle al sole.

Il basilico

BasilicoIl basilico è tra tutte le erbe aromatiche quella più utilizzata, in ogni regione d’Italia. E’ la quintessenza della dieta mediterranea e possiamo aggiungerlo a moltissimi piatti. Sta molto bene in abbinamento al pomodoro, all’aglio e ad alcune verdure, specialmente alle melanzane perchè ne esalta il sapore. Ottimo anche con la mozzarella. Il basilico è una pianta che ha bisogno di molta luce, ma attenzione a collocarlo in pieno sole perchè le foglie potrebbero bruciarsi. La temperatura deve essere sempre superiore ai 10° ed il terreno non deve mai diventare troppo arido, quindi meglio dare spesso piccoli quantitativi di acqua, stando attenti come sempre ai ristagni nel sottovaso che sono dannosissimi. Quando crescono le prime infiorescenze è meglio tagliarle, per portare la pianta a produrre più foglie.

L’erbe cipollina

Erba-cipollinaL’erba cipollina ha un sapore che richiama molto la cipolla, ma è naturalmente più delicata quindi la si può aggiungere a qualsiasi piatto, rigorosamente a crudo! Ottima con i formaggi, nelle insalate ma anche con carne e pesce. Si tratta di una pianta perenne e rustica, molto semplice da coltivare anche in vaso. La si può collocare sia in zone soleggiate che a mezz’ombra: l’importante è che il terreno sia sempre umido perchè ha bisogno di molta acqua. Per utilizzarla basta recidere gli steli e tagliarli a pezzettini, preferibilmente con delle forbici.

La salvia

SalviaLa salvia è un’altra delle erbe aromatiche particolarmente diffusa: la si può utilizzare in moltissipe preparazione e ha un sapore delicato ma molto gradevole. Ottima in abbinamento al burro fuso, per condire dei tortellini per esempio. Si tratta di una pianta perenne e molto rustica, una delle più resistenti tra le erbe aromatiche perchè non teme il gelo. La salvia predilige posizioni soleggiate, ma attenzione alle irrigazioni perchè il terreno non deve mai essere troppo umido quindi meglio non esagerare con le quantità di acqua.

La menta

MentaLa menta è tra le erbe aromatiche più facili da coltivare: tende ad essere infestante quindi bisogna tenerla in un vaso a parte ed evitare di metterla insieme ad altre piante perchè rischia di prendere il sopravvento. La menta va collocata in una zona di mezz’ombra e mai in pieno sole, mentre il terreno deve sempre essere umido, prestando attenzione ai ristagni idrici.

Ti potrebbe interessare anche…