Fiori di Bach: quali scegliere per giovare dei loro benefici

0
72
Fiori-di-bach

I fiori di Bach sono ormai conosciuti in tutto il mondo: parliamo di uno dei rimedi omeopatici più famosi, che ci permette di curare il nostro malessere psicologico e di conseguenza ottenere dei benefici anche dal punto di vista fisico. Secondo la filosofia dei fiori di Bach, infatti, i disturbi di cui soffriamo hanno sempre una componente originaria che risiede nella nostra emotività. Se non ci sentiamo sereni, inevitabilmente anche il nostro fisico ne paga le conseguenze e le manifesta con problemi e disturbi di varia natura. Curare quindi prima di tutto la psiche è fondamentale, per riuscire ad ottenere benefici a livello generale.

L’ideatore di questi rimedi, il medico britannico Edward Bach, era convinto che all’origine della patologia ci fosse proprio uno squilibrio a livello emotivo e psicologico. Naturalmente oggi non possiamo dare credito in toto ad una teoria di questo tipo, perchè sappiamo benissimo che alcune malattie possono essere curate esclusivamente con dei rimedi farmacologici testati scientificamente. Tuttavia, i fiori di Bach continuano a rappresentare un utile rimedio per sentirci meglio e risolvere problematiche che potrebbero influenzare la nostra vita in senso negativo.

Fiori di Bach: in cosa consistono?

Fiori-di-bach-beneficiI fiori di Bach non sono altro che 38 varietà floreali differenti, ognuna delle quali possiede delle proprietà benefiche per il nostro organismo e in modo particolare per l’equilibrio della nostra emotività. Si possono trovare sotto forma di soluzioni in gocce, con una base composta dal 50% di alcool o brandy e dal 50% di acqua. A tale base, viene aggiunta la tintura madre del fiore specifico: quella che racchiude tutte le proprietà benefiche. I fiori possono essere abbinati tra loro, in modo da comporre la miscela perfetta e del tutto personalizzata per il proprio stato d’animo.

Fiori di Bach: quali scegliere in base allo stato d’animo

Edward Bach suddivise i fiori in 7 categorie, che rappresentano i diversi stati d’animo che di solito di troviamo a dover affrontare e che possono provocare malessere. Possiamo quindi affidarci a tale suddivisione per capire quali siano i fiori più indicati per noi:

Fiori di Bach per combattere la paura

  • Rock Rose (Eliantemo)
  • Cherry Plum (Mirabolano)
  • Aspen (Pioppo tremulo)
  • Mimulus (Mimolo giallo)
  • Red Chestnut (Ippocastano rosso)

Fiori di Bach per combattere la solitudine

  • Impatiens (Balsamina dell’Himalaya)
  • Water violet (Violetta d’acqua)
  • Heather (Brugo)

Fiori di Bach per combattere l’incertezza

  • Scleranthus (Scleranto)
  • Gentian (Genzianella autunnale)
  • Cerato (Piombaggine)
  • Gorse (Ginestrone)
  • Wild Oat (Forasacco)
  • Hornbeam (Carpino bianco)

Fiori di Bach per combattere l’apatia e lo scarso interesse

  • Honeysuckle (Caprifoglio)
  • Wild Rose (Rosa canina)
  • Clematis (clematide)
  • Olive (Olivo)
  • Mustard (Senape selvatica)
  • Chestnut Bud (Gemma di ippocastano bianco)
  • White Chestnut (Ippocastano bianco)

Fiori di Bach per combattere la disperazione

  • Pine (Pino silvestre)
  • Larch (Larice)
  • Star of Bethlem (Ornitolago)
  • Oak (Quercia)
  • Sweet Chestnut (Castagno dolce)
  • Willow (Salice giallo)
  • Crab Apple (Melo selvatico)

Fiori di Bach per combattere l’eccessiva preoccupazione

  • Vervain (Verbena)
  • Beech (Faggio selvatico)
  • Vine (Vite)
  • Chicory (Cicoria)
  • Rock Water (Acqua di fonte)

Fiori di Bach per combattere l’eccessiva influenzabilità

  • Centaury (Centaurea)
  • Holly (Agrifoglio)
  • Agrimony (Agrimonia)
  • Walnut (Noce).

Ti potrebbe interessare anche…