Fiori primaverili: quali piantare tra marzo e maggio

-
31/03/2020

Finalmente è arrivata la primavera e la natura inizia a sbocciare. Ci sono però delle varietà di fiori primaverili che proprio in questa stagione devono essere piantati, in modo da poterli veder nascere per l’inizio dell’estate. Possiamo piantarli a partire da marzo e fino a maggio, quindi c’è ancora tempo: l’importante è che il clima sia piuttosto mite e che non ci sia più il rischio di gelate. Se quindi non vedete l’ora di preparare il vostro giardino all’arrivo della primavera, oggi vi diamo qualche suggerimento su quali varietà di fiori primaverili piantare e come prendervene cura al meglio.


Fiori primaverili: le varietà da piantare tra marzo e maggio

Vediamo quali sono i fiori primaverili, che quindi vanno piantati in questi mesi, più amati e diffusi ma anche semplici da coltivare.

Le azalee

L’azalea è il fiore simbolo della festa della mamma ed è davvero splendido, ma fortunatamente è anche piuttosto semplice da coltivare. Il mese perfetto per piantare le azalee è aprile, ma potete anche acquistare le piantine già cresciute a maggio e coltivarle in vaso o in terra piena senza problemi. Quello che è importante ricordare delle azalee è che sono piante acidofile, che quindi necessita di un terreno non calcareo per crescere ben e lo stesso discorso vale anche per le irrigazioni. Utilizzare l’acqua del rubinetto potrebbe essere dannoso per le azalee, quindi conviene sempre preferire acqua distillata oppure piovana per abbeverarle…continua a leggere


Leggi anche: Equinozio di primavera: il significato, la data nel 2018 e altre curiosità

Le begonie

Altri fiori primaverili sono sicuramente le begonie, che sono semplici da coltivare sia in terra piena che in vaso ma che richiedono delle attenzioni particolari. Come le orchidee, le begonie hanno bisogno di molta luce ma al tempo stesso temono l’esposizione diretta ai raggi solari. Vanno dunque collocate in una zona luminosa del giardino, ma che sia anche protetta e in semi-ombra nelle ore centrali della giornata. Le begonie si possono anche tenere in casa, se coltivate in vaso, ma anche in tal caso bisogna stare molto attenti a dove vengono posizionate…continua a leggere

I gerani

Tra i fiori primaverili più utilizzati e diffusi a scopi ornamentali troviamo anche i gerani, che si prestano molto bene alla coltivazione in vaso sul balcone. Bisogna però avere il terrazzo orientato nel modo giusto, perchè questi fiori hanno bisogno di moltissime luce e quindi vanno collocati in una zona che sia esposta al sole diretto per molte ore. Assicuratevi anche che ci sia un buon ricircolo di aria, perchè anche questo è un dettaglio da non sottovalutare quando si coltivano i gerani…continua a leggere

Le primule

I veri e propri fiori primaverili sono loro: le primule, che annunciano proprio l’inizio della bella stagione e sono tra le prime a spuntare. Piantarle in primavera dunque potrebbe essere tardi, ma possiamo acquistare le piantine già cresciute e coltivarle per qualche mese, nell’attesa che crescano gli altri fiori primaverili. Le primule sono bellissime e molto colorate: ne esistono diverse specie con caratteristiche specifiche e alcune di queste sono perfette anche per la coltivazione in vaso…continua a leggere