Fotovoltaico e autostrade: quali sono le ultime news

-
17/10/2022

Fotovoltaico a portata di mano in autostrada a servizio degli utenti, un’idea innovativa che potrebbe risolvere i problemi di spazio legati alla tecnologia solare. Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa potrebbe succedere.

Autostrade
Autore: Pexels / Pixabay

Il fotovoltaico con la sua tecnologia che è in grado di trasformare l’energia solare in energia elettrica, rimane una delle soluzioni più gettonate rispetto alle problematiche energetiche che stiamo affrontando. Sia in termini di costi che in termini di approvvigionamento e dipendenza dall’estero.

Fotovoltaico: i limiti e gli obbiettivi

Fotovoltaico
Autore: PublicDomainPictures / Pixabay

Ma gli impianti fotovoltaici presentano un limite costituito dall’ingombro che impatta non poco sulla sua installazione. Lo abbiamo parzialmente risolto con la soluzione di collocazione sui tetti degli edifici, ma non tutti sono adatti allo scopo. Ci si domanda dunque come fare per ampliare il più possibile la rete fotovoltaica, per rendere l’Italia intera un paese a energia solare. Si dovrebbero coprire circa 5000 Kmq, e gli spazi delle autostrade sembrano i più adatti.

Il fotovoltaico potrebbe essere distribuito lungo la rete autostradale, questa è un’idea che potrebbe risolvere gli intrinsechi problemi di spazio della tecnologia solare. Ed è una scelta che baipasserebbe gli ostacoli che a volte si presentano con la più tradizionale installazione sui tetti anche a livello di costi.

I tetti presentano limiti di spazio e di esposizione, inoltre essendo in alto per posizionare i pannelli i costi lievitano. Spostiamo allora la nostra attenzione sulla possibilità di collocare i pannelli sul suolo che rimane una soluzione dalla fattibilità più performante. I bacini idroelettrici consentono installazioni di Fv galleggianti in prossimità delle centrali elettriche. I parcheggi e le aree industriali possono fornire altro spazio calpestabile adatto alla collocazione di pannelli solari.

Fotovoltaico in autostrada: la visione della Svizzera

E se facessimo un po' di fotovoltaico lungo le nostre autostrade? |  QualEnergia.it

La Svizzera si smarca dalle installazioni classiche di fotovoltaico e ci propone un’idea decisamente interessante da copiare. L’installazione di pannelli solari lungo tutta la rete autostradale. O per meglio dire affittare aree ai margini della sede autostradale per collocare i pannelli fotovoltaici. Niente sperimentazioni ma direttamente l’annuncio che per gli interessati sono a disposizione 15 lotti. La domanda deve essere presentata entro il 24 febbraio 2023.

In Italia sono presenti 164 impianti fotovoltaici ma su edifici ai margini delle autostrade. Ma si lavora per implementare le installazioni con Elgea (ASPI), che ha in cantiere l’installazione di pannelli solari lungo le sedi autostradali, nelle aree di servizio e nei parcheggi preposti. Il progetto prevede di coprire circa 2mila Km comprese banchine e barriere fonoassorbenti.

Inoltre vi è un interesse di Aspi di collaborazione con aziende interessate per creare comunità energetiche rinnovabili per sfruttare gli impianti installati lungo l’asse autostradale. Buoni propositi per il futuro energetico in Italia che sembrano indirizzati verso un’ottima strategia logistica.