Fotovoltaico: i pannelli solari sono la soluzione migliore per l’ambiente?

-
29/09/2022

Il fotovoltaico è una soluzione ecofriendly molto importante se si pensa ai pannelli che forniscono energia sfruttando la potenza dei raggi solari. Andiamo a scoprire se questa energia rinnovabile è la soluzione migliore per risolvere le problematiche ambientali.

Fotovoltaico

Grazie a questi pannelli, dunque, si produce energia da fonti rinnovabili in modo pulito.

Energia fotovoltaica: come funziona

Pannelli, Solari

Si sfrutta questa soluzione perché è a impatto zero e perché si riducono le emissioni di CO2 ma anche perché, con il fotovoltaico si riducono i costi relativi all’energia elettrica.

I pannelli fotovoltaici sono, in pratica, dei dispositivi posti di solito sui tetti per sfruttare l’energia solare; hanno una struttura caratterizzata da celle fotovoltaiche che, grazie a una lamina in silicio cristallino, assorbono l’energia solare trasformandola in energia elettrica.

Le celle, esposte alle radiazioni solari, sono in grado di catturare i fotoni e trasformarli in volt grazie all’effetto fotovoltaico.

Fotovoltaico: è la soluzione migliore?

Sostenibilità

Quindi il fotovoltaico rappresenta una soluzione per la salvaguardia e tutela dell’ambiente proprio per l’impatto positivo che ha su di questo: l’energia elettrica ricavata da un impianto fotovoltaico è pulita poiché non richiede processi inquinanti per la sua produzione, ma solo una conversione fisica basata sull’effetto fotovoltaico.

Inoltre, a differenza delle fonti convenzionali di produzione di energia, l’impianto solare non necessita di reazioni chimiche o di combustione, con la conseguenza positiva di non produrre emissioni di gas serra: è stato stimato che per ogni kWh prodotto è possibile evitare la formazione di oltre 500 grammi di CO2.

In questo modo si può salvaguardare il pianeta dalle emissioni di CO2 proprio sfruttando le energie rinnovabili a fronte invece delle fonti fossili.

Oltre a tutti questi aspetti positivi, c’è un altro vantaggio: gli impianti fotovoltaici sono molto più efficienti rispetto a quelli tradizionali proprio perché con l’autoproduzione di energia si evitano delle dispersioni superflue.