Giornata Mondiale della Natura Selvatica

-
03/03/2021

Il 3 marzo è la Giornata Mondiale della Natura Selvatica (World Wildlife Day). Questa giornata è stata istituita nel 2013 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per celebrare la straordinaria biodiversità che caratterizza il nostro pianeta e cercare soluzioni per salvaguardarla. 

landscape-4776073_1920


Nel 2013 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata Mondiale della Natura Selvatica (World Wildlife Day) con lo scopo di sensibilizzare la comunità e gli enti locali sull’importanza di preservare flora e fauna selvatiche. Infatti molte specie animali e vegetali sono purtroppo in via di estinzione, e ciò minaccia la ricca biodiversità che ha sempre caratterizzato il nostro pianeta.

World Wildlife Day

La data scelta per il World Wildlife Day, 3 marzo, coincide con l’adozione della Convenzione sul commercio internazionale delle specie in via d’estinzione appartenenti alla flora e alla fauna selvatica, siglata a Washington nel 1973. Nel 2013 in questo stesso giorno viene istituita la Giornata Mondiale della Natura Selvatica.


Leggi anche: Biodiversità: cos’è, definizione ed esempi di un concetto fondamentale

Questa convenzione è un accordo tra Governi con lo scopo di garantire che il commercio internazionale di esemplari animali e vegetali non sia una minaccia per la loro sopravvivenza. Pertanto, questo giorno rappresenta una data simbolica per celebrare la tutela di piante e animali.

Obiettivi dell’edizione 2021

kingfisher-3159334_1920

L’edizione del 2021 si concentra sulla salvaguardia delle foreste e degli ecosistemi minacciati dall’uomo. Protagonista è anche la simbiosi che si instaura tra questi ambienti e le popolazioni indigene che li abitano. Infatti, tra le 200 e le 350 milioni di persone vivono all’interno di aree boschive o nei loro pressi.

L’obiettivo principale dell’edizione 2021 di questa giornata è quello di imparare dalle popolazioni indigene a proteggere gli alberi. Questi organismi sono infatti i nostri primi alleati nella cattura dell’anidride carbonica dall’atmosfera. Questa infatti causa il surriscaldamento globale e tutti i problemi ad esso connessi. Avevamo già parlato dell’importanza delle foreste e del loro ruolo contro il cambiamento climatico in un precedente articolo.