Guacamole: ricetta, proprietà e varianti

-
27/05/2021

Il guacamole è una salsa messicana a base di avocado ed altri ingredienti, dalle origini molto antiche: sembra infatti che le prime ricette risalgano ai tempi degli Atzechi. Si tratta di una preparazione ormai tradizionale in Messico, divenuta però famosa in tutto il mondo compresa l’Italia. Vediamo insieme come prepararla e quali varianti possiamo creare.

avocado-829092_1920

Al giorno d’oggi il guacamole viene preparato anche nella nostra Penisola, sia nella sua veste originale che in molte altre varianti. Bisogna però fare subito una precisazione: molte ricette italiane, probabilmente per un errore nella traduzione dallo spagnolo, prevedono l’utilizzo del pomodoro. Questo però non è un ingrediente previsto nel guacamole quindi bisogna fare un po’ di attenzione. Tra poco vi indicheremo la ricetta originale, anche se gli ingredienti non sono sempre facili da reperire.

Guacamole: ricetta e proprietà

Il guacamole è una salsa piuttosto calorica: l’ingrediente principale infatti è l’avocado ed è ormai risaputo che questo frutto abbia un elevato apporto calorico! In 100 grammi di guacamole troviamo circa 150-160 calorie, ma fortunatamente non si tratta di un alimento che fa male alla salute, anzi!

L’avocado è un frutto ricco di grassi, ma quelli che contiene sono tutti sani quindi non c’è molto di che preoccuparsi, nemmeno per la linea. Come vedremo tra poco, gli altri ingredienti della salsa sono tutti eccellenti alleati per la nostra salute perciò possiamo dire che il guacamole faccia bene all’organismo.

Guacamole: ingredienti e ricetta originale

avocado-74260_1920

La ricetta originale del guacamole prevede l’utilizzo del molcajete ossia del tradizionale mortaio messicano. Per ottenere un risultato perfetto quindi si dovrebbe utilizzare questo strumento. Tutti gli ingredienti andrebbero amalgamati manualmente e non utilizzando il mixer, ma eventualmente possiamo servirci anche di questo.

Gli ingredienti per il guacamole originale sono i seguenti:

  • 6 avocado maturi;
  • 1/2 cipolla di media grandezza;
  • 2 mazzetti di coriandolo;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • 1 limetta o lime (succo);
  • 3 peperoncini;
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

La preparazione è davvero molto semplice: bisogna prima di tutto pestare l’avocado fino a quando non si riduce in una pappetta. Aggiungere quindi tutti gli altri ingredienti precedentemente tritati e pestare con il mortaio fino ad ottenere una salsa uniforme con qualche piccolo pezzettino.

Le varianti

Come abbiamo detto, molte ricette tradotte in italiano riportano tra gli ingredienti il pomodoro, ma in verità questo è dovuto ad un errore nella traduzione dalla ricetta originale. La variante più famosa del guacamole infatti prevede l’aggiunta del tomatillo, che però non è pomodoro ma un frutto messicano di colore verde e dal sapore piuttosto acido.

Altre varianti prevedono l’aggiunta di panna acida o maionese, ma si tratta di rielaborazioni in chiave statunitense che non sono molto apprezzate dai puristi perché coprono eccessivamente il sapore delicato dell’avocado.

Se vi piace l’avocado ma non sopportate i sapori forti della cipolla fresca o del peperoncino potete preparare una salsa più semplice. Ad esempio potete unire semplicemente avocado, olio, sale, pepe e lime o limone per ottenere una salsa fresca e gustosa, più semplice da digerire.

Il guacamole si può fare con il Bimby?

Il guacamole si può preparare anche con il Bimby: nel ricettario è presente una variante molto gustosa sicuramente da provare. Tuttavia, per realizzare il vero guacamole messicano si deve usare il mortaio: solo in questo modo gli ingredienti sprigionano un sapore intenso.