I supercharger di Tesla: le tariffe e le ultime novità

-
18/11/2022

Tesla annuncia l’apertura anche in Italia della sperimentazione che consente anche ai veicoli non Tesla di accedere alla rete di ricarica ad alta potenza Supercharger. Una ventina di stazioni per 174 punti di ricarica aperte a tutti in snodi nevralgici. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Auto, Elettrica
Autore: Blomst / Pixabay

Dal 17 novembre la rete di stazioni di ricarica ultrarapida Supercharger in Italia non è più un’esclusiva delle automobili della casa automobilistica americana.

Supercharger per tutti: la novità Tesla

Supercharger
Autore: volzi / Pixabay

La diffusione della rete Tesla è una buona notizia per tutto il comportato della mobilità elettrica in Italia. Seguendo l’esempio degli altri mercati europei, non tutte le stazioni sono da subito aperte a tutti i veicoli elettrici: si parte con una ventina di Supercharger, che però contano ben 174 punti di ricarica ad alta potenza (>150 kW).

La lista, consultabile qui, include snodi nevralgici sulle principali direttrici autostradali italiane: Milano Arese, Como Grandate, Sondrio, Vicolungo, Cavaglià, Genova, Savona, Parma, Grosseto, Forlì, Magliano Sabina, Napoli Afragola, Mercato San Severino, Cerignola, Brindisi, Morano Calabro, Palmi, Catania, Olbia e Oristano.

Quali sono le tariffe per i Supercharger

Soldi
Autore: nattanan23 / Pixabay

La notizia arriva con la pubblicazione delle tariffe per i veicoli non Tesla, nonché un lieve ribasso generale, grazie all’allentamento dei costi dell’energia, con un restringimento della fascia oraria di picco, ora definita tra le 16 e le 20. Le tariffe sono differenziate per i clienti Tesla e i veicoli di altri brand, ma c’è la possibilità per i proprietari di questi ultimi di accedere alle stesse tariffe con un canone mensile di 12,99 euro. Si tratta in sostanza di uno schema simile a quello applicato dalla rete IONITY.

Più nel dettaglio lo schema tariffario dei Supercharger diventa il seguente:

Picco (16 – 20) Fuori Picco (00 – 16 / 20 – 00)
Veicoli Tesla o abbonati
0,67 €/kWh 0,60 €/kWh
Veicoli non Tesla senza abbonamento 0,83 €/kWh 0,74 €/kWh

Rispetto ai prezzi raggiunti dalle reti BeCharge (0,95 €/kWh sopra i 150 kW) e Enel X Way (0,99 €/kWh) con i recenti rincari, le tariffe Tesla sono addirittura convenienti. Ricordiamo che la rete di Supercharger è costituita da punti di ricarica ad alta potenza in corrente continua fino a 250 kW, con connettore CCS.