Gli igloo esistono ancora? Scopriamo dove si trovano e altre curiosità

0
4437
Igloo

Gli igloo sono delle costruzioni realizzate interamente di ghiaccio, che per noi Europei sono qualcosa di straordinario ma che per le popolazioni Inuit sono sempre state la normalità. Ancora oggi, quando chiediamo ad un bambino dove vivono gli Eschimesi, con ogni probabilità la risposta sarà “negli igloo” ma la realtà adesso è cambiata. Gli igloo non sono più le abitazioni degli Inuit: lo sono state fino agli inizi del secolo scorso, ma oggi anche queste popolazioni vivono in case di mattoni. In alcuni stati dell’Artico si possono ancora vedere, ma sono edifici temporanei costruiti per cacciare oppure villaggi vacanze realizzati appositamente per far vivere un’esperienza diversa ai viaggiatori. 

Anche se oggi gli Inuit non vivono più negli igloo, rimane il fatto che queste costruzioni sono davvero molto interessanti: sicuramente inusuali per gli europei abituati a climi temperati!

Dove si trovano gli igloo? La loro storia

IglooFino al secolo scorso gli igloo sono state le abitazioni tipiche degli Inuit, ossia delle popolazioni dell’Artico che noi impropriamente chiamiamo Eschimesi. In realtà, il termine eschimese significa letteralmente “mangiatore di pesce” ed è considerato offensivo da queste popolazioni. Gli Inuit vivono in Alaska, Siberia, Groenlandia e Canada: sono in questi Paesi che hanno sempre costruito le loro abitazioni, ma oggi non lo fanno più. Tutto infatti è cambiato dopo la Seconda Guerra Mondiale: fino ad allora gli Inuit avevano pochissimi rapporti con il resto del mondo, anche perchè si trovavano in zone ostili e difficili da raggiungere. Dopo la guerra però anche queste terre diventarono accessibili e vennero riscoperte: vennero costruiti edifici pubblici in mattoni e mano a mano gli igloo vennero sostituiti da vere e proprie case.

Oggi gli igloo si possono trovare ancora nelle zone artiche: in Siberia, Alaska, Groenlandia e Canada esistono queste caratteristiche costruzioni ma oggi non hanno più nulla a che vedere con quelle originarie. Come abbiamo detto, sono strutture temporanee oppure villaggi turistici costruiti ad hoc per accogliere viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Gli Inuit non vivono più negli iglù.

Curiosità sugli igloo: come sono fatti e perchè non fa freddo al loro interno

Gli igloo sono edifici realizzati interamente con la neve: questa viene pressata per formare dei mattoni, i quali vengono segati e modellati in base alle esigenze. Queste abitazioni hanno una forma arrotondata, quindi i vari mattoni devono essere realizzati della forma corretta e montati seguendo una spirale oppure in cerchi sovrapposti e sempre più stretti fino al centro del tetto. Una volta realizzata la cupola di neve, viene effettuato un foro sul tetto per consentire una ventilazione dell’interno: una specie di camino. Infine, viene realizzato il foro d’entrata, quasi sempre preceduto da un piccolo corridoio stretto e lungo.

Ma come è possibile che, con temperature esterne che arrivano fino ai -50°, all’interno dell’igloo il clima sia intorno ai 17°? Semplice: la temperatura interna dell’igloo è garantita dalla capacità termica del ghiaccio. Inoltre, bisogna considerare che nelle regioni artiche soffiano spesso raffiche di vento gelato: questo permette agli iglù di rimanere intatti e non sciogliersi anche se all’interno viene acceso un piccolo fuoco. 

Come si costruisce un igloo: il video

Ti potrebbe interessare anche…