Impianti fotovoltaici galleggianti: cosa sono e come funzionano

-
27/11/2022

Una società portoghese ha realizzato una rete di impianti fotovoltaici galleggianti che sono in grado di seguire il movimento del sole durante la giornata. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Celle, Solari

Il cambiamento climatico e la crisi energetica di quest’ultimo periodo hanno fatto in modo che sempre più investimenti fossero indirizzati verso le fonti di energia rinnovabili e la realizzazione di tecnologie in grado di sfruttarle nel modo più efficiente possibile.

Tuttavia, spesso gli impianti presentano alcuni svantaggi e per quanto riguarda il fotovoltaico uno in particolare riguarda i pannelli statici, che non riescono a seguire il movimento del sole durante la giornata.

A tal proposito, un’azienda portoghese ha realizzato una rete di impianti solari galleggianti che seguono il sole durante il giorno. Vediamo insieme di cosa si tratta

Protevs, la rete di fotovoltaici che segue il sole

Energia, Solare

Ad aver realizzato questa rete di impianti solari galleggianti, che prende il nome di Protevs, è stata la società portoghese SolarisFloat, specializzata in energia solare.

L’idea di realizzare questa rete nasce dalla necessita di evitare il consumo di suolo come richiesto dall’installazione dei pannelli solari standard. L’ultima installazione, nel lago Oostvoornse Meer (in Olanda) è coperta da 180 di questi pannelli solari mobili, con una capacità installata totale di 73 kilowatt di potenza di picco (kWp).

Attualmente si tratta di un prototipo di parco solare galleggiante in cui i pannelli riescono a muoversi e a seguire gli spostamenti del sole durante il giorno, sfruttando al meglio i suoi raggi. Ma come funziona?

Come funziona Protevs e i vantaggi

Energia, Solare

I pannelli bifacciali ruotano su due assi con sensori meccanici e in tal modo permettono un maggiore assorbimento della luce solare e aumentano l’efficienza.

Il principale vantaggio di questo impianto riguarda la collocazione. I pannelli, infatti, possono sfruttare come refrigerante naturale lo specchio d’acqua su cui si trovano, evitando di surriscaldarsi troppo. Inoltre, la minore temperatura dell’acqua evita la crescita di alghe tossiche, favorendo la conservazione degli ecosistemi acquatici. Infine, riduce l’evaporazione degli specchi d’acqua.