Innaffiare le piante mentre sei in vacanza: come fare?

-
27/07/2022

Come potremmo prenderci cura delle piante mentre siamo in vacanza? Esistono molte soluzioni e accorgimenti per annaffiare le piante quando siamo fuori casa. Andiamo a scoprire qualche soluzione curare le vostre piante anche se non siete presenti fisicmente in casa.

Piante, Appartamento

Immancabili compagne di vita, le piante rendono più accoglienti le nostre abitazioni ma hanno bisogno di cure tutto l’anno, non c’è vacanza che tenga.

Piante in casa: come gestirle quando siamo in vacanza?

Irrigazione

Se non abbiamo la possibilità di affidarle a qualcuno o di chiedere al vicino di annaffiarle mentre siamo via, possiamo optare per una soluzione che ne garantirà il benessere anche in nostra assenza.

In generale, il consiglio è quello di mettere tutte le piante insieme in modo che formino un microclima umido. Se si pensa di mancare per più di una settimana è possibile dar loro l’acqua di cui hanno bisogno usando un ingegnosa soluzione.

Piante in casa: come annaffiare quando non siete in casa?

Idee

Possiamo posizionare una bottiglia o un contenitore piena d’acqua per ciascun vaso, tagliare delle strisce di stoffa lunghe da 3 a 10 cm e bagnarle immergendo un capo nell’acqua della bottiglia e interrare l’altro per qualche centimetro nel vaso, sotto la terra. In questo modo l’acqua passerà dalla bottiglia alla terra con facilità e in modo graduale.

Un’altro modo per annaffiare potrebbe essere quello di usare stoffe e bottiglie.
Grazie a questa idea si andrebbero ad utilizzare materiali di recupero, come una bottiglia (di plastica o vetro) o un contenitore e delle strisce di stoffa. Sia la bottiglia che il contenitore vanno posti ognuno vicino al proprio vaso ma ad un’altezza superiore. In questo modo si può creare un irrigazione a goccia, ideale per i momenti in cui ci troviamo fuori casa.