Ippopotamo: l’erbivoro africano che rischia l’estinzione

0
99
Ippopotamo

L’ippopotamo (Hippopotamus amphibius) è un mammifero ervivoro che solo in pochi hanno potuto vedere da vicino, non solo perchè vive in Africa ma anche e soprattutto perchè potrebbe essere molto pericoloso per l’uomo. Nonostante la sua dieta sia erbivora infatti, l’ippopotamo è un animale che se infastidito rischia di diventare davvero molto feroce sia nei confronti dell’uomo che di altri animali. Anche questo mammifero però è in pericolo: i suoi habitat naturali continuano a cambiare ed il bracconaggio è ancora oggi una seria minaccia per questa specie. I denti dell’ippopotamo sono fatti di avorio e sono considerati quindi molto preziosi, proprio come avviene per le zanne dell’elefante.

Se ancora quindi non si può parlare di una specie in via d’estinzione, di certo gli ippopotami nel mondo sono sempre meno e alla lunga questi animali potrebbero scomparire dalla faccia della terra. L’uomo, anche in questo caso, rappresenta la maggior minaccia per la loro sopravvivenza.

Ippopotamo: aspetto e caratteristiche

IppopotamoL’ippopotamo è uno degli erbivori più grossi che ci siano: ha un aspetto piuttosto tozzo, con le zampe che sono nettamente più corte rispetto al resto del corpo e alla testa, che al contrario è molto grande. Un esemplare adulto può misurare fino a 375 cm di lunghezza e fino a 150 cm di altezza al garrese. Anche se non lo si direbbe mai viste le sue caratteristiche fisiche, l’ippopotamo è piuttosto agile e può caricare o correre raggiungendo velocità anche importanti. Si tratta di un animale pericoloso perchè ha una pressione mascellare incredibile e una stazza sicuramente non trascurabile.

L’ippopotamo ama trascorrere gran parte del suo tempo in acqua: solo in questo modo può sopportare il caldo torrido africano. La conformazione della testa è adatta proprio a questi scopi: gli occhi rimangono sempre fuori dall’acqua, vigili e pronti ad avvistare qualsiasi forma di pericolo.

Dove vive l’ippopotamo? Habitat ideale

Gli ippopotami vivono tutti nel continente africano ma se un tempo occupavano diverse aree geografiche oggi i loro habitat sono molto più ristretti. Ad ogni modo, l’ippopotamo vive solamente in Africa e in modo particolare nella parte meridionale del continente. Ama i luoghi paludosi o bagnati da corsi d’acqua ma deve anche difendersi dalla presenza dell’uomo. Alcuni ippopotami si spingono fino ai villaggi e ai campi coltivati e questo diventa un problema perchè si nutrono del grano, devastando in alcuni casi intere colture.

L’ippopotamo rischia l’estinzione?

Oggi l’ippopotamo non è una specie in via d’estinzione: ce ne sono ancora moltissimi esemplari nel continente Africano quindi a prima vista sembra che la situazione sia sotto controllo. Eppure questi animali, proprio come gli elefanti, sono sempre in pericolo per via del bracconaggio e del commercio illegale dell’avorio. I loro denti, fatti proprio di questo materiale, sono considerati molto preziosi per l’uomo. A questo dobbiamo aggiungere anche i cambiamenti climatici e la distruzione dei vari habitat naturali: tutti elementi che in futuro potrebbero rappresentare una minaccia sempre più seria per questi animali.

Ti potrebbe interessare anche…