Isola di plastica: il simbolo di un Pianeta che sta morendo

0
2295
Isola-di-plastica

Ultimamente si è parlato spesso dell’ormai famosa isola di plastica: un ammasso di rifiuti che galleggia nel bel mezzo dell’oceano Pacifico e che fa venire la pelle d’oca per la sua vastità. Simbolo di un Pianeta che sta lentamente morendo, l’isola di plastica è la dimostrazione lampante di quanto l’uomo abbia ormai superato ogni limite. Quello che però in molti non sanno è che questa non è l’unica: quella dell’Oceano Pacifico è diventata famosa, ma la tristissima realtà è che ne esistono molte altre, in diverse parti del mondo.

Mentre ci si interroga sulle possibili soluzioni a questo vero e proprio crimine ambientale, si continua a sottovalutare per molti versi un problema che ormai ha una portata gigantesca. Moltissimi, troppi oggetti che utilizziamo tutti ogni giorno sono realizzati in plastica: un materiale che è difficilissimo da riciclare e che purtroppo viene troppo di frequente abbandonato nell’ambiente, con conseguenze catastrofiche.

Le isole di plastica più grandi nel mondo

Come abbiamo detto, di isole di plastica ce ne sono purtroppo molte, sparse in ogni parte del mondo. Quella dell’Oceano Pacifico è sicuramente la più grande, ma le altre non sono da meno e rischiano di assumere le stesse proporzioni entro qualche anno se non vengono adottate delle soluzioni efficaci.

Pacific Trash Vortex

Chiamata Pacific Trash Vortex, l’isola di plastica più grande del mondo galleggia nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico ed è sufficiente guardare qualche immagine o un video per rimanere impressionati da questo accumulo di immondizia. Secondo le stime più recenti, le sue dimensioni sono pazzesche: 3 volte quelle della Francia, con circa 3 milioni di tonnellate di rifiuti galleggianti.

North Atlantic Garbage Patch

L’isola di plastica che si trova nell’Oceano Atlantico è la seconda per dimensioni ed è famosa per via dell’elevatissima densità di spazzatura ammassata e galleggiante sull’acqua. Secondo le stime, ci sono più di 200.000 rifiuti per chilometro quadrato.

South Pacific Garbage Patch

Quest’isola di plastica non è certo da meno e si trova sempre nell’oceano Pacifico, al largo del perù e del Cile. Grande 8 volte l’Italia, è stata scoperta di recente e non ha certo suscitato meno preoccupazioni.

L’isola di plastica del Mediterraneo

Oltre alle isole di plastica oceaniche (ne possiamo trovare un’altra nell’oceano Indiano e un’altra in quello Artico) anche nel Mediterraneo questo materiale rappresenta un problema. L’inquinamento da plastica infatti è elevatissimo e anche se non è presente una vera e propria isola di plastica visibile in modo distinto, i rifiuti che finiscono in mare ogni anno sono moltissimi. Non parliamo quindi di un problema che riguarda solo le immense distese oceaniche ma anche i nostri mari, compresi quelli italiani. Basti pensare alla balena trovata morta di recente sulle coste della Sardegna.

Quali soluzioni per risolvere il problema delle isole di plastica?

Le soluzioni per risolvere il problema dell’inquinamento da plastica dei mari e degli oceani ci sono, ma per il momento parliamo più che altro di progetti, in alcuni casi anche molto ambiziosi. Ci sono poi campagne degne di rispetto, che cercano di eliminare la plastica dagli oceani con l’azione di volontari. Soluzioni che però di fronte ad un problema così enorme non sono sufficienti.

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...