Kiwi: proprietà, benefici e controindicazioni del frutto

0
413
Kiwi-frutto

Il kiwi è un frutto molto amato a popolare, coltivato ampiamente anche in Italia ed apprezzato per via delle moltissime proprietà benefiche che è in grado di apportare al nostro organismo. Ricchissimo di vitamina C, il kiwi è un frutto dal sapore particolare: quando è ancora acerbo è piuttosto asprognolo ma non appena raggiunge una completa maturazione diventa dolce ed amabile. La pianta di kiwi appartiene al genere Actinidia e inizia a dare i primi frutti in dicembre ma il raccolto va avanti fino a febbraio/marzo: si tratta quindi di un frutto invernale, che ci fornisce l’apporto di vitamina C utilissimo in questa stagione.

Anche in Italia esistono due varietà di kiwi: quello verde e quello giallo (chiamato anche gold e caratterizzato da una buccia più sottile e da una polpa di colore più chiaro, tendente al dorato).

Kiwi: valori nutrizionali e calorie

Il kiwi è un frutto ipocalorico: in 100 grammi troviamo solamente 61 calorie e quindi lo si può mangiare tranquillamente anche se si sta seguendo una dieta dimagrante. Per quanto riguarda i valori nutrizionali, nei kiwi troviamo elevate quantità di acqua e di fibre, mentre l’indice glicemico è piuttosto basso rispetto ad altri tipi di frutti quindi può rivelarsi un ottimo alimento anche per chi soffre di diabete. Ricco di vitamine e in modo particolare di vitamina C, il kiwi ne contiene molta di più rispetto a qualsiasi altro agrume: è quindi perfetto per fare fronte ai malanni di stagione e rafforzare il sistema immunitario.

Proprietà e benefici

Proprio in virtù dei nutrienti che li compongono, i kiwi si rivelano dei frutti davvero eccezionali e ricchi di proprietà e benefici per il nostro organismo. Oltre a rafforzare le difese immunitarie grazie all’elevato apporto di vitamina C, questo frutto permette di tenere sotto controllo il colesterolo cattivo e quindi prevenire le patologie cardiovascolari.

Grazie alla ricchezza di fibre, il kiwi è l’ideale per coloro che soffrono di stitichezza perchè facilitano la mobilità intestinale e nel contempo consente di contrastare la ritenzione idrica vista l’alta quantità di acqua che contiene. Oltre a tutto questo, il kiwi è un’importante fonte di serotonina, l’ormone della felicità: è quindi utile nei casi di insonnia o di stress elevato.

In conclusione possiamo dire che questi frutti sono davvero fantastici e vale la pena mangiarli quando arriva la stagione perchè ci permettono di fare il pieno di benessere!

Controindicazioni e cose da sapere

Questo frutto non ha molte controindicazioni, però non tutti possono mangiarlo e alcune persone dovrebbero prestare attenzione a consumarlo specialmente in grandi quantitativi. Il kiwi potrebbe provocare allergie, quindi in caso di manifestazioni indesiderate dopo averlo mangiato conviene sempre informare il medico perchè potrebbe proprio trattarsi di ipersensibilità al frutto.

Anche le persone che soffrono di patologie del colon dovrebbero stare attente, specialmente in caso di diarrea. Il kiwi infatti è indicato in caso di stitichezza ma potrebbe diventare problematico se si soffre di problemi intestinali, provocando scariche anche molto violente.

Ti potrebbe interessare anche…



Loading...