La Siberia in fiamme avrà effetti devastanti per tutto il Pianeta

0
351
Siberia-brucia

La Siberia è letteralmente in fiamme: sono ormai settimane che nel Paese si susseguono incendi catastrofici e non viene fatto nulla di concreto per arginare questo problema. Greenpeace parla giustamente di una vera e propria emergenza, ma da parte della Russia non sono ancora arrivati segnali positivi: sembra che gli incendi che stanno divampando in Siberia non siano concepiti come un reale problema. Così, mentre il fuoco avanza e continua a distruggere ettari di foreste, a livello internazionale si tace. Gli effetti di quello che sta accadendo in Siberia però saranno avvertiti in tutto il mondo e potrebbero rivelarsi davvero devastanti.

Più di 400 incendi in Siberia: 30.000 chilometri quadrati di fuoco

Incendi-SiberiaGli incendi che stanno devastando la Grande Foresta del Nord in Siberia da ormai alcune settimane stanno continuando ad avanzare. Sono più di 400, concentrati in modo particolare in Jacuzia, Buriazia e Krasnoyarsk e la loro portata sta raggiungendo dimensioni davvero preoccupanti. Secondo le stime più recenti, attualmente in Siberia sta bruciando una superficie di quasi 30.000 chilometri quadrati che, per rendere l’idea, è più grande della Slovenia. Il fuoco continua ad avanzare, distruggendo ettari di foreste e sterminando centinaia di animali. Si tratta di un vero e proprio disastro ambientale, che però non si limita a conseguenze territoriali: gli incendi in Siberia avranno delle conseguenze devastanti per tutto il Pianeta ed è per questo che Greenpeace ha lanciato l’allarme. Le autorità russe hanno il dovere di intervenire per arginare questo fenomeno, di cui per il momento sembrano non volersi minimamente preoccupare.

Perchè nessuno spegne gli incendi?

Per alcuni degli incendi che stanno devastando la Siberia le autorità competenti si sono messe in moto, riuscendo a spegnere le fiamme. Il problema però è che la maggior parte delle zone interessate sono lasciate a sè stesse: per legge infatti non c’è l’obbligo di intervenire qualora i costi previsti per spegnerli si dovessero rivelare superiori ai danni. In sostanza quindi la Siberia sta continuando a bruciare perchè spegnere tutti gli incendi comporterebbe una spesa troppo alta. Peccato che si debba considerare anche il danno al Pianeta e che prima o poi la Russia sarà chiamata a rispondere di questo.

Le conseguenze devastanti degli incendi in Siberia

Se ne parla ancora troppo poco, degli incendi che stanno continuando a divampare in Siberia. Eppure si tratta di un’emergenza mondiale perchè le conseguenze saranno avvertite in tutto il Pianeta ed i danni saranno davvero enormi. Come ha sottolineato Greenpeace, attualmente le foreste che bruciano in Siberia stanno diffondendo nell’aria di più di 166 milioni di tonnellate di anidride carbonica. Lo stesso quantitativo viene emesso in un intero anno da 36 milioni di automobili e questo è quindi un dato senza dubbio allarmante. Sappiamo ormai bene quanto la CO2 contribuisca al surriscaldamento globale, con effetti devastanti che oggi iniziano a notarsi sempre di più. Questi incendi inoltre producono il cosiddetto black carbon: particelle che depositandosi sul ghiaccio ne facilitano l’assorbimento di calore, con ulteriori conseguenze devastanti. Il nostro Pianeta ci sta lanciando segnali importantissimi e di fronte a questi disastri ambientali ancora si tace. Questo è il fatto più preoccupante di tutti.

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...