Lavaggio a mano o lavatrice: quale preferire per ridurre la diffusione di microplastiche

-
14/01/2023

Uno studio condotto da un team di scienziati cinesi ha scoperto che il lavaggio a mano contribuisce in maniera inferiore alla diffusione di microplastiche. Vediamo insieme quali sono i dati diffusi dalla ricerca.

washing-machine-2668472_1920

Le microplastiche sono piccole particelle di materiale plastico che si possono trovare negli alimenti, acqua compresa, in seguito all’uso di imballaggi e bottiglie di plastica. Ma non solo. Un altro vettore di diffusione delle microplastiche è il lavaggio in lavatrice di tessuti sintetici.

Una ricerca finanziata dalla Zhejiang Provincial Natural Science Foundation of China, dalla National Natural Science Foundation of China e dalla Scientific Research Foundation of Hangzhou Dianzi University ha dimostrato che un lavaggio effettuato a mano piuttosto che in lavatrice provoca una diffusione minore della quantità di microplastiche. I risultati dello studio sono stati pubblicati in un articolo scientifico su ACS Environmental Science & Technology Water.

Vediamo insieme nel dettaglio cosa dice lo studio.

Microplastiche: lavaggio a mano o lavatrice?

washing-machine-943363_1920

La maggior parte degli indumenti che indossiamo sono fatti di tessuti sintetici come poliestere e nylon, i quali sono responsabili della diffusione di una gran quantità di microplastiche una volta lavati in lavatrice, le quali finiscono nelle acque reflue e nell’ambiente.


Leggi anche: Simboli lavaggio: spiegazione delle icone

Per questi motivi, il mercato propone diverse soluzioni per filtrare le acque di scarico della lavatrice, al fine di evitare una dispersione eccessiva di microplastiche, ma non molti sanno che in realtà il semplice lavaggio a mano è capace di ridurre la dispersione di queste piccole particelle.

Proprio su questo aspetto si sono concentrati Chunhui Wang, Weikun Chen, Hongting Zhao, Junhong Tang, Gang Li, Qian Zhou, Jingtao Sun, Baoshan Xing, un team di ricercatori cinesi che ha dimostrato che lavare a mano gli indumenti sintetici genera un rilascio di microplastiche nettamente inferiore all’utilizzo della lavatrice.

La ricerca

washing-machines-3947223_1920

Il team ha utilizzato due campioni di tessuto, uno composto al 100% di poliestere e uno composto al 95% di spandex e al 5% di poliestere, e li ha lavati sia a mano che in lavatrice.

Dall’esperimento, è stato rilevato che il lavaggio a mano del tessuto in poliestere ha rilasciato 1.853 frammenti di fibre, mentre quello in lavatrice ne ha liberati una media di 23.723. A parità di peso, il lavaggio in lavatrice ha liberato cinque volte più microplastiche del lavaggio a mano e le particelle liberate da quest’ultimo risultano più lunghe, meno frammentate.

La quantità di microfibre rilasciate aumenta se nel lavaggio a mano si aggiunge il detersivo, si fa il prelavaggio e si utilizza un’asse da bucato il numero di microfibre rilasciate aumenta, ma non a livelli paragonabili all’utilizzo della lavatrice.