Mercaptani: ecco perchè il gas ha un odore sgradevole

0
5249
Mercaptani

I mercaptani sono i responsabili dell’odore intenso e pungente del gas: vengono utilizzati appositamente per rendere il gas naturale più percepibile all’olfatto umano e prevenire gli incidenti domestici dovuti alle perdite di gas. Sebbene al giorno d’oggi ai classici fornelli si stiano sostituendo le più moderne piastre ad induzione, che non funzionano a gas, la pericolosità di questo combustibile rimane molto elevata. L’adozione di misure come l’impiego dei mercaptani può quindi essere vista in quest’ottica come un sistema di sicurezza, per prevenire incendi, scoppi e altri incidenti domestici.

Ma cosa sono i mercaptani? E soprattutto, siamo sicuri che non siano dannosi per la nostra salute? Vediamo di capire meglio di cosa stiamo parlando e con cosa abbiamo a che fare tutti i giorni.

Cosa sono i mercaptani

MercaptaniI mercaptani, chiamati anche tioli, sono dei composti organici formati da atomi di carbonio, idrogeno e zolfo. La loro caratteristica principale è l’odore: questi composti infatti emanano una puzza davvero molto pungente ed intensa, che noi siamo abituati ad attribuire al gas. Il metano in realtà è un gas naturale del tutto inodore: individuare un’eventuale perdita di gas in casa sarebbe pressoché impossibile e per questo nella rete di distribuzione viene utilizzato il mercaptano. In questo modo, eventuali perdite possono essere individuate immediatamente grazie all’odore sgradevole e molto intenso di questi composti organici.

Mercaptani: ci sono rischi per la salute umana?

Viene naturalmente da chiedersi se i mercaptani siano dei composti dannosi per la salute umana: respirare queste sostanze fa male? Il mercaptano in sé non comporta alcun tipo di rischio per la nostra salute: anche se inalato al massimo può provocare nei soggetti più sensibili un leggero senso di nausea e malessere. Questo composto in tutti i casi non rischia di provocare danni permanenti quindi non è pericoloso.

Tuttavia, quando sentiamo quest’odore nell’aria è molto probabile che ci sia anche una perdita di gas metano: in questo caso il mercaptano costituisce un campanello d’allarme perchè il gas non è altrettanto innocuo. Il metano è pericoloso soprattutto quando ci si trova in stanze chiuse, senza ventilazione: in questo caso infatti rischia di provocare asfissia, o produrre monossido di carbonio. Per questo i mercaptani sono così importanti: tanto innocui quanto fondamentali per riconoscere le perdite di gas. 

Il caso di Pordenone e Treviso

Lo scorso mese il mercaptano ha fatto parlare di sé, confermando quanto abbiamo appena detto. In provincia di Pordenone e in parte di quella di Treviso, pochissime gocce di questo composto sono rimaste accidentalmente in una bomboletta in manutenzione della ditta Ecoservice di Maniago. E’ accaduto tutto l’11 maggio 2017 e in brevissimo tempo si è formata quella che aveva tutto l’aspetto di una nube di gas tossica. L’odore del gas è stato subito avvertito dalla popolazione e alcuni hanno accusato anche mal di testa e nausea: naturalmente è scattato subito l’allarme e i cittadini sono andati nel panico.

Confermato poi anche dalle Autorità competenti e dalla ASL, la nube non aveva assolutamente alcun livello di pericolosità e l’odore pungente di gas avvertito dalla popolazione era solamente mercaptano. 

Ti potrebbe interessare anche…