Mobilità elettrica: il trasporto pubblico full electric di Oslo

-
12/06/2023

La città di Oslo, in Norvegia, si pone come pioniere nella mobilità sostenibile diventando la prima città al mondo ad adottare un trasporto pubblico completamente a impatto zero per quanto riguarda le emissioni. Questa rivoluzione coinvolge non solo gli autobus, ma anche traghetti, treni e tram. L’implementazione di questa trasformazione epocale è già in corso durante il 2023. Andiamo a scoprire cosa prevede.

Trasporto, Pubblico
L’elettrificazione del trasporto pubblico rappresenta un importante passo avanti verso un futuro a emissioni zero, evidenziando il ruolo di Oslo come laboratorio all’aperto per la mobilità sostenibile.

Mobilità sostenibile: il progetto di Oslo

lautostrada-elettrificata-del-futuro-una-rivoluzione-nel-settore-automobilistico


Leggi anche: Mobilità elettrica: Oslo e il trasporto pubblico full-electric

La città si è già affermata come paradiso dell’auto elettrica, ma adesso si spinge oltre con l’obiettivo di raggiungere un trasporto pubblico completamente privo di emissioni e totalmente elettrico.

Questa transizione verso una mobilità sostenibile si inserisce all’interno di un ambizioso piano di decarbonizzazione di tutte le attività cittadine entro il 2030. Il primo passo è stato compiuto con l’elettrificazione di numerosi traghetti che solcano i fiordi circostanti. Ora è il momento di sostituire gli autobus, i treni e i tram con veicoli elettrici.

È in fase di lancio un progetto che prevede la sostituzione di tutta la flotta di autobus diesel con 450 autobus elettrici. Sebbene l’investimento ammonti a mezzo miliardo di corone norvegesi (circa 48 milioni di euro), i risparmi garantiti sono considerevoli.

Quali sono i vantaggi per il futuro?

Domanda
Sirin Stav, vicesindaco e responsabile dei Trasporti e dell’Ambiente di Oslo, afferma che la manutenzione degli autobus a batteria comporta minori spese, beneficiando sia gli operatori che gli utenti. L’economia complessiva suggerisce che si tratta di una situazione vantaggiosa per entrambe le parti.

Inoltre, Stav sottolinea come il costo degli autobus elettrici sia inferiore del 5% rispetto a quelli a diesel o benzina. Uno studio svedese evidenzia anche i benefici che questi veicoli apportano alla salute mentale e fisica. Pertanto, si invita le altre amministrazioni norvegesi a elettrificare il trasporto pubblico il prima possibile.

L’iniziativa ha suscitato entusiasmo tra gli ambientalisti, in particolare il gruppo Zero, rappresentato da Ingvild Roerholt, esperta di trasporti, che ha affermato:

“Si tratta di un importante passo in avanti. In futuro bisognerà garantire trasparenza in merito alla quantità di emissioni associate alla produzione di traghetti e autobus elettrici”.

Con questa iniziativa, Oslo si conferma come un esempio da seguire nel campo della mobilità sostenibile, dimostrando che è possibile realizzare una città con trasporti pubblici totalmente elettrici, riducendo così l’impatto ambientale e migliorando la qualità della vita dei cittadini.