Norvegia: esempio di sostenibilità e ecologia

-
15/06/2021

La Norvegia è un Paese del Nord Europa che tutti gli stati del mondo dovrebbero prendere come esempio da imitare. Uno dei Paesi più felici di tutto il pianeta, infatti, sta portando avanti una serie di iniziative che lo collocano tra gli stati che meglio hanno saputo interpretare il pericolo ambientale.

norway-4252178_1920

In Norvegia la popolazione è felice, guadagna bene e vanta una qualità della vita tra le migliori del mondo. Questo Paese ha sempre puntato molto sul petrolio poiché era una delle sue maggiori fonti di ricchezza. Da qualche tempo però in Norvegia si parla di iniziative davvero valorose e volte a salvaguardare l’ambiente, verso una politica di sostenibilità davvero apprezzabile. Da un lato si spinge verso un minor sfruttamento del petrolio, dall’altro si cerca di raggiungere l’obiettivo di diventare il primo paese al mondo con deforestazione zero. 

Norvegia: esempio di sostenibilità ambientale

La Norvegia è uno dei Paesi più felici del mondo, che quindi possono vantare una qualità della vita superiore ed una maggior soddisfazione da parte dei cittadini. Non c’è di che stupirsi. Stiamo parlando di uno degli stati europei più ricchi, con una florida economia e con un welfare davvero impeccabile. Adesso che la spinta è verso una maggior sostenibilità ambientale, questo Paese diventerà un vero e proprio modello.


Leggi anche: I pilastri della sostenibilità secondo il Consorzio del Prosciutto di San Daniele

La Norvegia verso un’economia a neutralità di emissioni

La Norvegia è un Paese che ha da sempre contato sull’estrazione del petrolio, che naturalmente veniva poi venduto nel resto del mondo. Ad oggi le trivellazioni in mare assicurano il 15% del PIL norvegese, ma la svolta è ormai arrivata. Il Primo ministro della Norvegia, la premier Erna Solberg, ha dichiarato pubblicamente di voler raggiungere un’economia a neutralità di emissioni entro il 2025 e cambiare rotta disinvestendo sul petrolio.

In sostanza, il combustibile fossile responsabile dell’inquinamento atmosferico, dell’effetto serra e del surriscaldamento globale non deve essere più il motore trainante dell’economia norvegese. Per il governo è arrivato il momento di investire su risorse sostenibili. Stiamo parlando di uno degli Stati più ricchi al mondo, che può permettersi tali iniziative ma che comunque sta rischiando molto, in nome di una politica ecologica e di sostenibilità ambientale. Un esempio a cui tutti gli altri Paesi dovrebbero ispirarsi, nel loro piccolo.

Deforestazione Zero: la Norvegia è la prima del mondo

mountains-5784152_1920

In quanto a politiche volte a tutelare l’ambiente, la Norvegia però non si ferma ad un abbandono del petrolio ma si è spinta ben oltre. Nel 2016 infatti questo Paese ha scelto ed intrapreso ufficialmente la via della deforestazione zero in tutti gli appalti pubblici. La Commissione per l’Energia e per l’Ambiente del parlamento norvegese ha invitato ufficialmente il Governo ad impegnarsi a portare avanti una politica che escluda del tutto la deforestazione per gli appalti pubblici. 

Nessun altro Paese lo ha fatto e in questo troviamo l’ennesima dimostrazione che la Norvegia è sempre un passo più avanti degli altri dal punto di vista delle politiche ambientali. Ma non è tutto: la Commissione ha richiesto al Governo anche di mettere in atto opere di protezione e salvaguardia della biodiversità del Paese.

Ti potrebbe interessare anche…