Platano: il frutto tropicale che cambia colore e sapore

0
51
Platano

Il platano è un frutto tropicale che ormai si inizia a vedere sempre più spesso anche in Italia, sebbene non sia proprio facilissimo reperirlo. Lo possiamo trovare nei negozi etnici e nei supermercati più forniti e a prima vista assomiglia in tutto e per tutto ad una lunga banana. In verità il platano condivide con questo frutto poco o nulla: ci assomiglia, certo, ma il suo sapore è completamente differente e lo si può cucinare in moltissimi modi.

Versatile e ricco di proprietà nutritive interessanti, il platano è diffuso in Sud America e in alcune zone dell’Africa (Uganda in primis) ma oggi viene esportato anche in Italia. In molti lo scambiano per una semplice banana dalla forma un po’ più allungata e grande, ma basta sbucciarlo per notare le prime differenze.

Platano: il frutto che cambia colore e sapore

Una curiosità che non tutti conoscono in merito al platano è che questo frutto cambia sapore con il passare del tempo, a seconda del suo grado di maturazione. E’ sempre commestibile, ma viene impiegato in modi completamente diversi a seconda di quanto sia maturo. Per capire le varie fasi del platano basta osservare la buccia, che cambia colore mano a mano che il frutto raggiunge la completa maturazione e che gli amidi in esso contenuti si trasformano in zuccheri.

Platano verde: ottimo sostituto della patata

Quando ha la buccia ancora verde, il platano è ricco di amido e viene solitamente cucinato perchè la sua polpa è molto soda e compatta. Assomiglia molto, sia per consistenza che per sapore, ad una patata e come questa contiene appunto buone quantità di amido. Solitamente il platano acerbo viene tagliato a rondelle e cotto in vari modi: bollito oppure cucinato in forno, ma anche fritto come delle chips di patate.

Platano giallo: più dolce e zuccherino

Una volta che diventa molto maturo il platano assume una colorazione gialla, la sua polpa è meno dura e l’amido si trasforma in zucchero quindi anche il sapore è differente, più simile alla banana. I frutti maturi vengono impiegati in modi diversi in cucina, prevalentemente per la realizzazione di torte e ricette dolci.

Platano nero: il massimo grado di maturazione

Quando raggiunge il massimo grado di maturazione, la buccia di questo frutto diventa di colore nero e la polpa all’interno è dolcissima. Si utilizza quasi esclusivamente per la preparazione di ricette dolci ma si possono consumare anche crudi, così come sono. La concentrazione di amido è ormai minima in questa fase perchè prevale lo zucchero.

Le foglie del platano: una risorsa preziosa

Questo frutto è una risorsa preziosa per i Paesi dell’Africa e del Sud America, non solo perchè ricco di amido. La pianta produce foglie che vengono utilizzate per diversi scopi: intrecciate per creare borse e stuoie ma anche per realizzare involucri per molteplici oggetti. Quelle più sottili sono usate come cartine per le sigarette mentre quelle più grandi vengono sfruttate come se fossero dei piatti, su cui riporre le pietanze da servire ai pasti. Il platano è quindi un frutto versatile e ricco di proprietà, ma anche una risorsa preziosa in grado di offrire tantissimo alle popolazioni locali.


Loading...