Repellenti per zanzare: quali sono i migliori?

-
06/07/2022

La rivista 60 Millions de Consommateurs ha testato 11 repellenti con principi attivi vegetali e 3 repellenti convenzionali, scoprendo che anche le soluzioni più “green” funzionano se contengono un determinato principio attivo che si può trovare in etichetta sotto diversi nomi. Andiamo a scoprire come riconoscerli e quale è il livello di efficienza di ognuno.

Zanzare

I repellenti per zanzare, a base di principi attivi vegetali, sono sempre più diffusi sugli scaffali dei supermercati. Non parliamo di soluzioni completamente naturali ma di formulazioni che comunque sono meno tossiche per l’ambiente e la salute.

Repellenti per zanzare: quali sono i più efficaci

Repellente

Di solito si ritiene che esistano dei repellenti che siano meno efficaci, ma è davvero così? Secondo il nuovo test della rivista 60 millions de Consommateurs che ne ha testati 11, insieme a 3 repellenti per zanzare “tradizionali”, la risposta è no! I prodotti che contengono determinati principi attivi naturali sono altrettanto efficaci rispetto ad alcuni repellenti che usano principi attivi chimici.

In particolare, il principio attivo vegetale che ha dimostrato di essere davvero efficace, può comparire in etichetta sotto diversi nomi, come il PMD, l’olio di limone eucalipto e il citriodiol.

Si tratta dello stesso principio attivo (anche se sotto diciture diverse), già “promosso” in quanto ad efficacia dalla rivista americana Consumer Reports in un precedente test.

Repellenti per zanzare: come sono stati svolti i test

Zanzara

Le nuove analisi sono state condotte principalmente su referenze tipiche del mercato francese ma ci forniscono un’indicazione molto utile, ovvero quella di cercare prodotti che contengano questo principio attivo (basta leggere le etichette). Per svolgere la loro indagine, gli esperti hanno valutato:

-Il “test della gabbia”: 5 donne e 5 uomini hanno introdotto un avambraccio in una gabbia contenente 200 zanzare femmine (zanzare comuni e zanzare tigre). È stato poi calcolato il tempo medio di posizionamento delle zanzare sul braccio per misurare la durata dell’efficacia dei repellenti.

Analisi dei rischi per la salute e l’ambiente delle sostanze attive presenti nei prodotti.

Repellenti per zanzare: la classifica

Zanzara

I repellenti a base di principi attivi vegetali in cima alla classifica sono tutti tipici del mercato francese ma al 5° posto troviamo, con un punteggio accettabile, l’Autan® Botanicals che è risultato efficace fino a 6 ore dopo l’applicazione e maggiormente contro la zanzara comune piuttosto che la tigre.

Fate la scelta giusta, comprate un repellente che abbia principi attivi naturali piuttosto che chimici.