Riciclo creativo: cos’è e come si fa a praticarlo

0
1000

Il riciclo creativo è il riutilizzare vecchi oggetti per crearne di nuovi, offrendo loro una seconda vita. Un vecchio barattolino di yogurt per esempio può trasformarsi in un vasetto per una piantina. Vecchie stoffe possono invece andare a rivestire divani oppure far nascere bambole di pezza.

Riciclare i materiali di scarto è sempre più importante oggi che il consumismo ci ha portato a creare quantità di immondizia gigantesche. Compriamo oggetti che perdono il loro fascino entro pochi mesi o giorni, diventano poi spazzatura, spesso inquinante (come un cellulare per esempio).

Il riciclo deve partire sicuramente da un acquisto più consapevole. Cercare di comprare carta riciclata, andare a fare la spesa comprando prodotti sfusi ed evitando perciò di comprare i prodotti imbustati nella plastica.

I prodotti vanno comunque riciclati. Quando buttate via qualcosa differenziatela. Gettate il vetro nel vetro, la plastica nella plastica etc. Se dovete buttar via oggetti potenzialmente dannosi o ingombranti, esistono punti di raccolta appositi in ogni città.

Riciclo creativo

Il riciclo crativo è qualcosa che possiamo far direttamente noi. Mettere sul banco tutta la nostra creatività per dar vita a qualcosa di completamente nuovo, usando oggetti vecchi che non vogliamo più. Se è un argomento che vi interessa potete anche partecipare a veri e propri corsi che vi insegnano a farlo.

Tutti gli scarti sono buoni, almeno potenzialmente. Certo se avete molta fantasia sarà più facile creare qualcosa di innovativo ma, se vi manca, non preoccupatevi! Online trovate così tante idee e tutorial che potrete sperimentare il riciclo creativo oggi stesso!

Bottiglie di plastica

Pensate alle bottiglie di plastica. Quasi tutti le usiamo e anche in quantità davvero elevate. Sicuramente la plastica deve essere riciclata in modo convenzionale perché altrimenti ne rimarremo sommersi noi. Quello delle bottiglie è uno dei problemi più grandi perché spesso vengono abbandonate in mare o nell’ambiente invece di essere riciclate. Per degradarsi impiegano più di 500 anni. Potete usare le bottiglie di plastica per dar vita a vasi, contenitori etc.

Anche il pallet si presta molto bene al ciclo. Sono le classiche pedane in legno usate per il trasporto degli elettrodomestici e anche molta altra merce pesante. Potete riutilizzarli ad esempio per dare vita a tavolini, letti, ma anche spalliere per le piante arrampicanti o per le fioriere. I pallet potete trovarli un po’ ovunque nelle zone industriali.

Riciclo creativo

Anche i bottoni sono molto ricercati nel settore del riciclo creativo fai da te perché permettono di realizzare decorazioni splendide su diversi tipi di oggetti. Ci sono creativi che riescono a fare cose splendide con oggetti impensabili. Trasformano i sedili di una vecchia automobile in splendidi divani per esempio. Da vecchie cornici splendidi giardini verticali. Grosse bobine dei fili elettrici sono diventati tavolini bellissimi.

Pensate che esistono case intere, ma anche locali pubblici, che hanno arredato tutto quanto l’ambiente con gli oggetti riciclati. Il riciclo creativo in Italia è meno noto ma comunque ci sono tantissime persone che se ne occupano, soprattutto online!