Semi di lino: proprietà e utilizzi

-
12/04/2021

I semi di lino sono noti sia per l’alto contenuto in nutrienti sia per le loro proprietà lenitive ed emollienti. Sono molto utilizzati in ambito cosmetico, soprattutto per la cura dei capelli, ma utilissimi anche per contrastare stipsi e cistite. Scopriamo insieme le caratteristiche di questi semi e come utilizzarli.


flax-seed-1274944_1920

I semi di lino sono un alimento pieno di benefici da inserire nella nostra alimentazione per favorire il buon funzionamento dell’organismo. Questi semi sono considerati una delle principali fonti vegetali di acidi grassi e omega 3. Assumendo semi di lino ogni giorno assicuriamo di raggiungere il nostro fabbisogno quotidiano in termini di questi nutrienti. Sono anche un’importante fonte di proteine vegetali.

Proprietà e benefici dei semi di lino

Il lino è una pianta erbacea originaria del Medio Oriente. I semi di questa pianta vantano numerose qualità benefiche per l’organismo grazie all’alto contenuto in omega 3, minerali (in particolare fosforo, rame, magnesio e manganese) e proteine. Da citare è anche il contenuto in mucillagini, sostanze di origine vegetale con potere emolliente intestinale e coadiuvanti nella prevenzione della stipsi.


Leggi anche: Pannelli fotovoltaici: guida completa

I semi di lino sono antinfiammatori e immunostimolanti, e hanno un effetto preventivo contro patologie come il diabete di tipo 2 e il cancro. L’azione immunostimolante dei semi di lino interviene nella formazione delle membrane cellulari, contrastandone i processi degenerativi e l’invecchiamento dei tessuti.

Gli acidi grassi e in particolare omega 3, 6 e 9 contenuti nei semi di lino hanno un effetto benefico sul cuore sulle arterie. Contrastano il colesterolo cattivo, regolarizzano il battito cardiaco e prevengono l’insorgere di malattie cardio-vascolari.

Semi di lino: utilizzi

linseed-3663021_1920

I semi di lino possono essere assunti sia sotto forma di semi che sotto forma di olio. Dato l’alto contenuto di nutrienti, è sufficiente un cucchiaino di olio di semi di lino la mattina a digiuno per soddisfare le necessità dell’organismo. Se si sceglie di consumare i semi, la cosa migliore è inserirli nel muesli mattutino, o nelle insalate.

I semi di lino sono considerati anche un ottimo sostituto vegetale delle uova, soprattutto nella preparazione dei dolci. Basta mettere un cucchiaino di semi di lino a bagno in tre cucchiaini d’acqua per tutta la notte e utilizzare il gel ottenuto per i nostri impasti.