Superfood: cosa e quali sono

-
04/03/2021

Superfood (letteralmente “supercibo”) è un termine di marketing utilizzato per indicare cibi particolarmente salutari e ricchi di nutrienti. Questo termine non ha pertanto nessuna valenza scientifica; alcuni sinonimi possono essere cibi nutraceutici o alimenti funzionali. Scopriamo insieme quali sono e che caratteristiche hanno.

acai-bowl-3613793_1920


I cosiddetti “superfood” sono la moda alimentare del momento. In questa categoria rientrano frutta secca, semi, bacche, avocado, tè verde, ma anche mirtilli, melograno e cacao; ogni tanto l’elenco si accresce con qualche nuovo alimento. In particolare la frutta secca è nota da sempre per essere un vero e proprio concentrato di nutrienti, antiossidanti, vitamine e minerali preziosi per la salute del corpo e della mente.

Superfood: quali sono

Il termine “superfood” non ha mai avuto una vera e propria definizione. In generale, rientrano in questa categoria alimenti di origine vegetale con alti contenuti di antiossidanti, vitamine, omega 3, minerali, proteine e fibre che hanno un effetto molto benefico sulla salute. Inoltre, gli alimenti che rientrano in questa categoria sono in genere minimamente lavorati.


Leggi anche: Bacche di Goji: un concentrato di antiossidanti per vivere più a lungo

Nella categoria rientrano broccoli, cavolo nero, cavolo riccio, germogli, mirtilli, ginseng, noci, mandorle, nocciole, pistacchi, tè verde, matcha, avocado, cacao, quinoa, bacche di goji, semi di chia, spirulina, papaya, curcuma, tra altri. Ai superfood vengono attribuite molte proprietà, soprattutto toniche e antiossidanti.

sprouts-1725589_1920

Superfood: solo una strategia di marketing?

Il problema che si cela dietro a questa categorizzazione è che il consumatore possa tendere ad alimentarsi solo di questi superfood, o considerarli al pari di integratori. In realtà, i superfood non conferiscono nulla in più di un semplice alimento. Infatti, la lista dei cosiddetti superfood si allunga continuamente in base alle mode del momento e a quale prodotto debba essere spinto sul mercato rispetto agli altri.

Questo fa dei superfood una mera strategia di marketing, che potrebbe comportare rischi seri per la salute e abitudini alimentari sbagliate. Come ribadito in vari contesti, la cosa migliore è adottare un regime alimentare vario ed equilibrato, in cui spicca il consumo di frutta e verdura, fresca e di stagione.