Troposfera: composizione e effetto serra

-
28/05/2021

La troposfera è lo strato dell’atmosfera terrestre più vicino alla superficie della Terra: in sostanza è l’aria che respiriamo ma non solo, perché è proprio nella troposfera che ha origine la maggior parte degli eventi meteorologici. Questo strato può avere uno spessore variabile a seconda della sua latitudine: mentre infatti all’equatore arriva ai 20 Km, ai poli raggiunge al massimo uno spessore di 8 Km.

clouded-sky-5313967_1920

Come abbiamo appena accennato, la troposfera è lo strato dell’atmosfera terrestre che si trova a diretto contatto con la superficie della terra e quindi è la porzione di aria che respiriamo tutti i giorni. Naturalmente si tratta di una parte fondamentale dell’atmosfera perché senza la presenza di questo strato non potrebbe esistere la vita come noi la conosciamo. E’ infatti grazie alla troposfera che possono avvenire tutti quei processi che regolano l’ecosistema come ad esempio la fotosintesi clorofilliana. Purtroppo l’inquinamento atmosferico sta a poco a poco distruggendo tale equilibrio, rendendolo sempre più difficoltoso.

Troposfera: composizione e importanza

La troposfera è composta da vapore acqueo e da gas che risultano fondamentali per la vita sulla Terra ossia:


Leggi anche: Atmosfera terrestre: strati e composizione

  • Azoto (circa il 78%): è un gas inerte, ma fondamentale perché in grado di impedire che i processi ossidativi a cui da origine l’ossigeno brucino tutto il pianeta;
  • Ossigeno (circa il 21%): fondamentale per tutti i processi di respirazione cellulare dai quali gli esseri viventi ricavano energia;
  • Anidride Carbonica (circa lo 0,03%): anche se in piccole quantità, l’anidride carbonica è importantissima per il processo di fotosintesi clorofilliana;
  • Vapore Acqueo: anche questo è fondamentale, perché la sua presenza nella troposfera da origine alla formazione dei fenomeni atmosferici come le nuvole, la pioggia, la grandine e così via.

Oltre a quelli che abbiamo appena elencato, nella troposfera si trovano anche altri gas in minima percentuale: argon, elio, neon, idrogeno, ozono, anidride solforosa sono solo alcuni esempi. Questi gas svolgono tutti il loro compito nel mantenere l’equilibrio atmosferico generale.

L’equilibrio termico della troposfera e l’effetto serra

lightning-1056419_1920

Per quanto riguarda la temperatura sulla Terra, la troposfera svolge un ruolo fondamentale: è infatti questo strato il responsabile del famoso Effetto Serra. Il vapore acqueo e l’anidride carbonica infatti trattengono una percentuale elevata dei raggi infrarossi (quantificabile intorno all’80% circa) determinando un’aumento della temperatura terrestre.

Nella troposfera si raggiunge così una temperatura media al suolo di circa 15°C. Se non ci fosse questo strato ricco di gas la colonnina di mercurio scenderebbe vertiginosamente arrivando fino a -23°C quindi la vita non sarebbe possibile.

La temperatura termica della troposfera e quindi del suolo rimarrebbe pressoché invariata nel corso del tempo e per molti secoli è stato così. Purtroppo però oggi il fenomeno dell’inquinamento atmosferico ha determinato un aumento delle emissioni di CO2 nell’aria che respiriamo (e quindi nella troposfera). Ne consegue un aumento della temperatura media.


Potrebbe interessarti: Aria: composizione e caratteristiche

Per questo motivo si parla sempre più di frequente di surriscaldamento globale. Si tratta di un fenomeno che deve essere tenuto sotto controllo, perché sta mettendo a dura prova l’intero ecosistema. Con l’aumento delle emissioni di CO2 infatti l’effetto serra aumenta di conseguenza, e bisogna invertire la rotta in tempi brevi.