Vitamina D: 3 frutti per combattere un’eventuale carenza

-
16/07/2022

La vitamina D è una vitamina essenziale per la salute generale del nostro corpo, viene prodotta principalmente dal nostro organismo in seguito all’esposizione al sole, ma è anche presente in alcuni alimenti. Andiamo a scoprire quali sono i 3 frutti per colmare un’eventuale carenza.

Vitamina, D

E’ importante rispettare il nostro organismo e prevenire qualsiasi tipo di carenza per il corretto funzionamento fisiologico. Le vitamine svolgono un ruolo centrale nella vita degli esseri umani.

Vitamina D: cosa è?

Molecole

La vitamina D è una vitamina essenziale per la salute generale del nostro corpo, viene prodotta principalmente dal nostro organismo in seguito all’esposizione al sole, ma è anche presente in alcuni alimenti, soprattutto la frutta.

Un’eventuale carenza di vitamina D può portare alla perdita di densità ossea, la quale può facilmente causare osteoporosi e fratture, problemi cardiaci, disturbi cognitivi e talvolta l’insorgenza di malattie come Alzheimer e sclerosi multipla.

Le due forme più importanti di vitamina D sono la D3 di origine animale chiamata colecalciferolo (più comune negli integratori) e la D2 di origine vegetale chiamata ergocalciferolo.

Scopriamo, allora, quali sono i 3 frutti da portare in tavola per contrastare una carenza e favorire la giusta integrazione di vitamina D.

Vitamina D: 3 frutti che ne possiedono molta

Banane

Innanzitutto, la banana è una ricca fonte di vitamina D. Inoltre, le banane sono ricche di antiossidanti, rafforzano il sistema nervoso, aiutano nella perdita di peso, contribuiscono alla produzione dei globuli bianchi, rafforzano stomaco e ossa e conferiscono l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Le banane sono anche una buona fonte di magnesio, che secondo la ricerca svolge un ruolo importante nell’attivazione della vitamina D. Uno studio sul Journal of American Osteopathic Association ha concluso che è “essenziale assicurarsi che sia consumata la quantità raccomandata di magnesio per ottenere il benefici ottimali della vitamina D”, poiché il magnesio aiuta ad attivare la vitamina D una volta che entra nel flusso sanguigno.

Anguria
Come le banane, anche l’anguria è ricca di proprietà nutritive e benefiche per il nostro organismo, protegge dalla disidratazione, compensa l’assenza di acqua nel corpo e al tempo stesso è una ricca fonte di magnesio, utile all’assorbimento della vitamina D.

Arancia

Arancia
L’arancia, oltre ad essere ricca di vitamina C, è anche ricca di vitamina D. L’arancia fa bene alla pelle e aiuta il buon funzionamento del sistema immunitario (fonte).

Inoltre, il succo di arancia puro, quindi senza l’aggiunta di zuccheri o altre sostanze, aiuterebbe a ridurre le infiammazioni e lo stress ossidativo negli adulti.