Centrale Nucleare: vantaggi e svantaggi

0
2866
Centrale-nucleare

Le Centrale Nucleare viene vista, nell’immaginario collettivo, come un demone da estirpare e dal quale stare alla larga: effettivamente la storia ci ha insegnato che i pericoli legati ad una centrale nucleare non sono sicuramente da sottovalutare! Tuttavia, sarebbe il caso di valutare gli aspetti negativi e quelli invece positivi di questa soluzione per produrre energia, perchè a guardare da più vicino sotto certi aspetti risulta quasi meglio di molte altre. 

Cos’è una Centrale Nucleare e come funziona

Una Centrale Nucleare è una centrale elettrica che sfrutta il calore prodotto dalla reazione di fissione nucleare, impiegando degli specifici macchinari detti reattori. Il funzionamento di una centrale nucleare è piuttosto complesso e per comprenderlo fino in fondo bisognerebbe avere delle nozioni di fisica e chimica specifiche. Tuttavia, una cosa è molto semplice: l’elemento chiave indispensabile ad una centrale nucleare è l’uranio.

Come abbiamo visto nell’approfondimento sull’energia nucleare, nelle centrali gli atomi di uranio vengono bombardati di neutroni fino a quando non avviene la scissione del nucleo, la quale genera parecchia energia. Questa viene immagazzinata e poi venduta o impiegata per alimentare altri impianti.

I vantaggi della Centrale Nucleare

Poichè sono sempre gli svantaggi ed i pericoli quelli che vengono messi in evidenza ogni volta che si parla di centrali nucleari, pensiamo che possa tornare utile passare prima in rassegna gli aspetti positivi. Una centrale nucleare infatti è indubbiamente pericolosa, ma può offrire anche dei vantaggi davvero significativi, pure in termini di sostenibilità ambientale.

Zero Emissioni di Gas Serra

Probabilmente non lo sapevate, ma una centrale nucleare non produce nemmeno un gas serra (anidride carbonica ed altri inquinanti): questo significa che potrebbe essere una soluzione per produrre energia pulita e limitare i danni dell’Effetto Serra e del Buco dell’ozono.

Indipendenza politica ed economica dal Petrolio

Se le centrali nucleari fossero maggiori, soprattutto nei Paesi occidentali, questo comporterebbe una minor dipendenza dai Paesi produttori di Petrolio. Come abbiamo visto infatti questa materia prima è stata sempre coinvolta nello scoppio delle guerre ma grazie all’energia nucleare potrebbe essere sostituita.

Svantaggi e pericoli della Centrale Nucleare

Centrale-NucleareQuello che fino ad ora ci è sembrato positivo, però, trova un forte riscontro negativo in quelli che sono gli enormi rischi collegati ad una centrale nucleare. Se non siamo ancora passati ad una diffusione capillare di queste centrali un motivo esiste, anzi ne esistono più di uno e sono tutti molto validi! Vediamo nel dettaglio perchè una centrale nucleare è così pericolosa:

L’indistruttibilità delle scorie nucleari

Le scorie nucleari, ossia gli scarti del processo di produzione, hanno un alto livello di radioattività e purtroppo non possono essere distrutte: devono essere stoccate per migliaia di anni in appositi depositi ma naturalmente le popolazioni locali si oppongono sempre alla costruzione di nuovi depositi. Perchè? Perchè le radiazioni prodotte dalle scorie possono provocare gravissimi danni alla salute come cancro e mutazioni genetiche. 

Il rischio di incidenti ed incendi

Quello che può provocare un incidente in una centrale nucleare è ben noto a tutti: basta pensare al disastro di Chernobyl del 1986. In caso di incidente, la popolazione che si trova nel raggio della centrale nucleare è esposta ad un quantitativo massiccio di radiazioni che provocano cancro, leucemia e mutamenti genetici. 

Energia Nucleare: un’arma di distruzione di massa

Un altro aspetto preoccupante dell’energia nucleare è che si tratta in tutto e per tutto di una potenziale arma di distruzione: al giorno d’oggi, visto l’elevato rischio di terrorismo, potrebbe essere davvero catastrofica.

Potrebbe interessarti anche…