Pianta Carnivora Dionea: tutti i consigli per prendersene cura

0
14
Pianta-carnivora-dionea
La pianta carnivora Dionea è una delle più apprezzate del genere e anche tra le più diffuse in Italia: detta anche “acchiappamosche”, questa pianta si nutre di insetti: i moscerini sono attirati dal colore e dall’odore che sprigionano le foglie ma non appena arrivano all’interno le foglie si chiudono come una pinza. Bellissima per via dei suoi colori e molto particolare perchè di fatto “viva” e in movimento, la pianta carnivora Dionea è negli ultimi anni diventata un regalo molto apprezzato. Prendersene cura però non è facilissimo e occorre mettere in atto alcune accortezze che con le altre piante non sono necessarie.

Pianta Carnivora Dionea: guida alla coltivazione

Come abbiamo appena detto, la pianta carnivore Dionea non è facilissima da coltivare, però dobbiamo precisare che tra tutte le altre carnivore è quella più resistente quindi non scoraggiatevi. L’importante è collocarla nel posto giusto e preoccuparsi sia del terreno che delle irrigazioni. Se seguirete i nostri consigli non avrete problemi e riuscirete anche a far guarire le piante malate.

Dove collocare la pianta carnivora Dionea

La collocazione della pianta è fondamentale: se infatti la mettete nel posto sbagliato rischiate di farla soffrire e vederla deperire in breve tempo. La Dionea ha bisogno di molta luce e di un ambiente piuttosto umido. E’ quindi importante collocarla in una zona molto soleggiata: anche i raggi diretti sono l’ideale, perchè a differenza delle altre piante questa ha proprio bisogno di più calore possibile. L’importante è tenerla lontana dalle correnti d’aria, poi potete metterla in casa o sul balcone, avendo l’accortezza di portarla dentro durante l’inverno.

Rinvaso della pianta dopo l’acquisto

Spesso queste piante carnivore vengono vendute in vasi di piccole dimensioni, ma è fondamentale rinvasarle subito. Le radici infatti hanno bisogno di spazio per crescere, altrimenti rischiate che la Dionea muoia precocemente. Il rinvaso deve essere fatto con attenzione perchè le radici sono delicate e rischiano di spezzarsi: spostatela in un vaso alto circa 15 cm e non avrete problemi.

Come irrigare la pianta carnivora Dionea

Pianta-carnivora-dioneaPer quanto riguarda l’irrigazione, questa pianta carnivora necessita di molta umidità quindi deve essere trattata in modo diverso dalle altre piante. Vi consiglio di mettere dell’acqua nel sottovaso e lasciarla sempre lì, in modo che il terreno sia sempre bagnato. Bastano un paio di centimetri di acqua, ma anche per quanto riguarda la qualità dell’acqua bisogna prestare attenzione. Le piante carnivore infatti, ancora più delle altre, detestano l’acqua calcarea. Preoccupatevi quindi di usare solamente acqua piovana oppure distillata: mai, per nessun motivo, quella del rubinetto perchè potrebbe essere davvero molto dannosa.

La Dionea Muscipula ha le foglie nere?

Spesso la Dionea Muscipula desta preoccupazioni perchè le foglie iniziano a diventare nere e questo potrebbe essere il sintomo di qualcosa che non va. In realtà però è del tutto normale che le foglie “giovani” si scuriscano: non appena si adattano all’ambiente tornano del loro colore ma inizialmente non dovrebbe destare troppe preoccupazioni questo fattore. Certo è che se a diventare nere sono le foglie già formate, questo potrebbe dipendere dall’acqua: controllate di non aver usato acqua calcarea!

Ti potrebbe interessare anche…

LEAVE A REPLY