Etna: video dell’ultima eruzione e altre curiosità sul vulcano siciliano

0
1902

L’Etna è il vulcano attivo più alto di tutta la placca euroasiatica: con i suoi 3.343 metri di altezza, questo monte è diventato uno dei simboli della Sicilia orientale e ancora oggi è oggetto di studi perchè la sua attività insolita attira le curiosità di molti vulcanologi. Come vedremo infatti, l’Etna non può essere considerato un vulcano “normale” perchè la quantità di gas che emette è di gran lunga superiore alla lava che fuoriesce dal suo cratere. Alcuni studiosi, sulla base di ciò, hanno ipotizzato che in realtà l’Etna sia una sorgente di fluidi caldi più che un vulcano vero e proprio. Come vedremo non sono tutti concordi con questa tesi e dovremo attendere ulteriori approfondimenti per avere le idee chiare e precise sulla natura di questo monte. 

Una cosa però è certa: l’Etna è un vulcano attivo, che ancora oggi regala scenari davvero incredibili come immortalato in numerosi video. La sua attività continua e gli studiosi possono portare avanti i loro studi su questo monte che ormai è diventato un simbolo ed è stato proclamato Patrimonio dell’Umanità UNESCO. 

Dove si trova l’Etna?

EtnaL’Etna si trova in Sicilia e sorge lungo la costa orientale dell’isola, in provincia di Catania. I dati relativi alla sua altezza sono piuttosto dibattuti: questo vulcano infatti non ha un’altitudine fissa perchè questa varia nel tempo in base alle sue eruzioni. Negli ultimi anni l’Etna si è alzato sempre di più, proprio perchè la lava che è fuoriuscita dal suo cratere si è accumulata sulla sua superficie e di fatto ha provocato un’innalzamento di tutto il monte.

Questo vulcano ha una superficie molto ampia, pari a 1.265 chilometri quadrati ed è per questo motivo che è caratterizzato da una varietà di ambienti naturali e urbani davvero immensa. Sull’Etna è possibile trovare zone boschive, piste da sci, distese di roccia magmatica ma anche diversi complessi abitati. La gente non ha paura di questo vulcano: ha imparato a convivere con la sua attività anche se naturalmente esistono cordoni di sicurezza appositamente pensati per contrastare il pericolo delle sue eruzioni.

Etna: l’ultima eruzione

L’Etna è un vulcano attivo e non deve sorprendere se quindi le eruzioni rientrino ormai nella normalità per la gente che è abituata a vivere sulle sue sponde o in prossimità di questo incantevole vulcano. L’ultima eruzione, ad oggi, risale a fine febbraio 2017 o almeno l’ultima degna veramente di nota. Lo spettacolo è stato davvero incredibile: questo vulcano, ricoperto di neve, ha iniziato a sprigionare una colata di lava incandescente che ha lasciato tutti senza parole. Intendiamoci: non è stata un’eruzione particolare ma questo spettacolo naturale ha sempre qualcosa di speciale.

Le ultime ipotesi sull’Etna

Etna-eruzioneCome abbiamo anticipato, negli ultimi anni sono state diverse le ipotesi formulate in merito all’attività di questo vulcano “insolito”. L’Etna rappresenta un caso molto interessante per i vulcanologi, perchè la quantità di gas che emette è di gran lunga superiore a quella della lava. Non dovrebbe essere così: ogni anno l’Etna emette ben 7 milioni di tonnellate di gas e la lava dovrebbe risultare almeno 10 volte superiore a quella effettiva. Secondo alcuni studiosi, questo dipende dal fatto che sotto al vulcano, in profondità, ci sarebbero delle enormi sacche di acqua e solo una piccola parte di magma. Si tratta di un’ipotesi ancora da dimostrare, ma fondamentale: se così fosse, l’Etna non si potrebbe più definire un vulcano vero e proprio. 

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...