Quaglia: l’unico galliforme migratore, il più piccolo d’Europa

0
530
Quaglia

La quaglia è un uccello galliforme che appartiene alla famiglia dei Fasianidi, la stessa della pernice e del fagiano. Ad oggi esistono numerose specie differenti: dalla quaglia comune che è quella presente normalmente in tutto il territorio italiano a quella giapponese che viene allevata anche nella nostra Penisola, principalmente per l’addestramento dei cani da caccia. Tra tutti i galliformi, la quaglia è l’unico uccello migratore ma va precisato che non tutti gli esemplari si spostano: esistono popolazioni sedentarie che rimangono nel loro habitat per tutto l’anno.

Quaglia-uovaPurtroppo, la quaglia è conosciuta per via delle sue carni e delle sue uova: questi uccelli sono apprezzati in ambito culinario e sono diverse le ricette regionali e non. Le loro uova sono piuttosto pregiate e vengono commercializzate soprattutto nel periodo delle festività pasquali. Nonostante le uova di quaglia siano di piccole dimensioni, un solo esemplare può rivelarsi molto produttivo. Sapete quante uova fa una quaglia? Circa 1 al giorno, per un totale di oltre 300 uova all’anno!

Quaglia: aspetto e caratteristiche

Come abbiamo accennato, esistono diverse specie di quaglia ma in Italia quelle più diffuse sono due: la quaglia comune (presente naturalmente su tutto il territorio) e la quaglia giapponese (allevata principalmente per l’addestramento dei cani da caccia).

Quaglia comune (Coturnix coturnix)

QuagliaLa quaglia comune (Coturnix coturnix) è il più piccolo uccello galliforme di tutta Europa: la sua lunghezza non suprea i 20 cm, per un’apertura alare di circa 33-35 cm. Il peso è altrettanto esiguo e stranamente i maschi sono più leggeri rispetto alle femmine. Si tratta comunque di differenze minime, se consideriamo che una quaglia, indipendentemente dal sesso, non supera mai i 156 g! Per via delle sue dimensioni, questo uccello viene spesso scambiato per un pulcino ma se prestiamo attenzione ad alcune caratteristiche riusciamo a distinguerlo con una certa facilità. L’aspetto più tipico della quaglia è da rintracciare nelle ali, che sono appuntite a differenza di tutti gli altri galliformi che le hanno tondeggianti.

Quaglia giapponese (Coturnix japonica)

La quaglia giapponese (Coturnix japonica) ha un aspetto molto simile a quello della specie europea e l’unica differenza è gli esemplari sono leggermente più piccoli. E’ difficile che le quaglie giapponesi superino i 100 g di peso, mentre la loro lunghezza è solitamente compresa tra i 16 ed i 19 cm. Per quanto riguarda il piumaggio, le quaglie giapponesi sono facili da confondere anche con altri uccelli perchè non hanno tratti caratteristici ed unici che permettono di riconoscerle nell’immediato.

Quanto vive una quaglia? Cosa da sapere per l’allevamento

Una quaglia può vivere generalmente fino a 6 anni circa, e l’allevamento di questi uccelli non è particolarmente complesso ma naturalmente occorre sapere alcune cose. Trattandosi di una specie migratoria, dobbiamo preoccuparci di predisporre per le quaglie tutto il necessario affinchè non patiscano il freddo nella stagione autunnale e invernale. Possiamo quindi tenerle in voliera finchè il clima è mite, ma poi dovremo spostarle in un luogo riparato e caldo quando arriva il freddo e finchè non se ne va. Le quaglie d’allevamento non migrano, ma hanno comunque bisogno di trovare delle condizioni climatiche ideali.

Ti potrebbe interessare anche…



Loading...