Serpente a Sonagli: un suono agghiacciante ed un morso letale

0
97
Serpente-a-sonagli

Il serpente a sonagli (crotalo adamantino occidentale) è uno dei serpenti più pericolosi al mondo e appartiene alla famiglia delle Viperidae. Un suo morso può portare alla perdita di arti interi, che subiscono necrosi nel giro di pocissimo, o addirittura alla morte. Fortunatamente oggi abbiamo tutti i mezzi per prevenire tale eventualità: nei Paesi a rischio sono infatti disponibili i sieri antiveleno che se iniettati con tempestività consentono di evitare le spiacevoli conseguenze del morso. La particolarità del serpente a sonagli è il suo coraggio: a differenza degli altri serpenti, non si dilegua se impaurito ma emette un suono che ha proprio l’obiettivo di tenere lontani eventuali pericoli.

Serpente a sonagli: habitat e diffusione

Serpente-a-sonagli-suonoL’habitat naturale del serpente a sonagli non è certo l’Italia: si tratta di una specie diffusa negli Stati Uniti e in Messico: lo si può trovare in Arizona, California, Texas, Oklahoma ed Arkansas. Tuttavia, anche nel nostro Paese ci sono stati in passato avvistamenti di serpenti a sonagli e la cosa ha destato subito una grande preoccupazione. Bisogna però ricordare che non c’è pericolo in Italia: l’habitat del serpente a sonagli è costituito da paesaggi aridi e deserti, quindi non ci sono rischi che questa specie proliferi anche nella nostra Penisola. Le poche specie presenti in Italia sono tutte collegate al contrabbando illegale: ricordiamo infatti che il serpente a sonagli non può essere acquistato nè commercializzato proprio in quanto specie altamente pericolosa.

Il suono del serpente a sonagli

Come abbiamo detto, il serpente a sonagli difficilmente fugge e si dilegua quanto è impaurito. Questo perchè, a differenza degli altri serpenti, è dotato di una coda molto particolare, che termina con una serie di anelli cornei e cavi al loro interno. Gli basta quindi muovere la coda per generare un suono caratteristico, che serve proprio a far sentire la sua presenza ed allontanare altri animali. E’ proprio per via di questa sua caratteristica che il crotalo adamantino occidentale viene chiamato comunemente serpente a sonagli.

Il morso del serpente a sonagli

Il morso del serpente a sonagli è pericolosissimo, tanto che potrebbe rivelarsi letale anche per l’uomo se trascurato. Questi serpenti infatti possiedono dei denti veleniferi e sono in grado di iniettare il veleno nella loro preda in quantità variabili a seconda della loro volontà. Anche i cuccioli sono dotati di tale caratteristica, quindi risultano ugualmente pericolosi. Mediante il morso, il serpente inietta un veleno emotossico, in grado di distruggere tessuti ed organi e di indurre coagulopatia. Se quindi si viene morsi da un crotalo adamantino occidentale si rischia grosso: si può perdere un intero arto per necrosi ma si può anche arrivare alla morte. Fortunatamente al giorno d’oggi esiste un antidoto che basta assumere entro breve tempo dall’attacco per ridurre le possibilità di complicanze di oltre il 95%. Si tratta comunque di un esemplare estremamente pericoloso, di cui è vietata la commercializzazione proprio per tale ragione.

Ti potrebbe interessare anche…